SARONNO – Una pompa capricciosa ha “raffreddato” la seduta di consiglio comunale di mercoledì sera. Il dispositivo interno alla caldaia si è bloccato intorno alle 20,15 proprio mentre iniziavano ad arrivare il consiglieri.

I tecnici comunali si sono messi subito all’opera per riattivare la pompa mentre i consiglieri hanno combattuto il freddo indossando cappotti, sciarpe e i più freddolosi persino cappelli e cappucci. Intorno alle 22 la pompa è ripartita e così anche la caldaia. L’assemblea cittadina si è conclusa verso le 23 quando la sala non si era ancora completamente scaldata.

“Ovviamente – ha dichiarato il presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi – ci spiace per il disagi patiti dai consiglieri comunali dal pubblico in sala ma si è trattato di un guasto a cui i tecnici hanno posto rimedio nel minor tempo possibile”.

28022013

1 commento

  1. Fortunatamente a riscaldare la serata ci hanno pensato i simpatici consiglieri della Lega Nord.

Comments are closed.