jazzSARONNO – SpazioAnteprima propone quattro date per portare anche a Saronno musica jazz, dal vivo e di qualità, all’unico prezzo del tesseramento. La minirassegna jazz si sviluppa fra marzo ed aprile.

La prima serata è prevista venerdì, 1 marzo, dalle 22 con il Ferrario Goglio duo.

Il gruppo propone un repertorio che fa incontrare la musica del sud america con quella del nord, bossa nova e jazz, eseguendo un repertorio di brani originali e rivisitazioni dei classici di questi generi.

Già in passato, nel “lontano” 2009 in cui SpazioAnteprima fu fondato, il jazz aveva avuto una grande importanza nella programmazione musicale dello spazio giovani di viale Lombardia e nel 2010 i ragazzi che gestivano lo Spazio avevano avuto il privilegio di ospitare Carol Sudhalter, sax baritono, tenore, alto, e flauto, nata e cresciuta a Boston, trasferitasi a New York per suonare con Latin Fever, il primo complesso femminile nel mondo di musica Latina.

Dal 2010 ad oggi i ragazzi di SpazioAnteprima hanno prima fondato un’associazione, Il Tassello, “che si fissa l’obiettivo di operare in sinergia con il Comune di Saronno, diventando il punto di riferimento per chiunque voglia frequentare SpazioAnteprima”, e successivamente l’hanno iscritta al Fenalc, Federazione nazionale liberi circoli, per essere in regola e poter migliorare l’offerta proposta mantenendo il costo della tessera il più vantaggioso possibile per permettere a tutti di poter accedere alle attività.

Tornando al presente, ad esibirsi venerdì sarà Gianmaria Ferrario, laureato con il massimo dei voti in jazz al conservatorio di Torino. Si è formato come bassista e contrabbassista con: Furio di Castri, Giampaolo Casati, Dino D’Autorio, Marco Conti, Mauro Battisti, Cliff Engel. Ha seguito masterclass con Victor Wooten, Michael Manring, David Liebman, Bojan Z, Aldo Zunino, Michael Manring, Brian Beller, Anthony Vitti. Nel 2005 e nel 2006 è ritenuto il miglior bassista del “Noi Bassisti Summer Masterclass”. Ha suonato in Francia, Inghilterra, Bosnia, e ha partecipato a festival come il Villa Celimontana Jazz Festival di Roma, Due Laghi Jazz Festival di Avigliana, Piossasco Jazz, Jazz Refound di Vercelli, Aigueglia Perc Fest.

Con lui ci sarà Matteo Goglio: i suoi studi musicali, sin da tenera età, si collocano a cavallo tra il classico ( studia con Ernani Rossi e Marcos Vinicius) e il moderno (studia con Tomaso Lama, Gio Rossi, Rodolfo Guerra, Marco Conti, Tino Tracanna);per poi perfezionarsi negli stili jazz, blues, latin jazz e, in particolare, musica brasiliana.
Ha all’attivo un disco in duo con il trombettista Mauro Brunini, intitolato Jazz Around Brasil “Due Mani”. Si tratta di un album tributo alla musica brasiliana e al compositore Jobim, con composizioni originali degli stessi Brunini e Goglio. Tra le sue collaborazioni artistiche: Mauro Brunini, Rodolfo Guerra, Luca Grasso, Francesca Ajmar, Gio’ Rossi, Francesca Morandi, Roberto Giannella, Marco Mengoni, Camilla Pagani, Tonino Urgesi, Giusy Consoli, Emiliano Romano, Paolo Frattini e altri. Ha suonato in diversi locali e rassegne nel nord Italia, tra cui: Biella Jazz Club (Biella), JazzOnLive (Brescia), Le Scimmie (Milano), Open Jazz festival (Varese), Miv Caffè (Varese), Festival Isola Viscontea (Lecco), Festival del Cinema di Locarno (Svizzera).

Durante le serate, oltre alla consueta scelta di birre alla spina e birre artigianali del microbirrificio “Geco” di Cornaredo, sarà possibile gustare vino in calice, in collaborazione con Tannico.

Le serate sono a offerta libera, per accedere al circolo è necessario essere soci (tessera 6 euro inclusa consumazione). Info sul blog spazioanteprima.wordpress.com.

280213

Comments are closed.