saronno tribunale esterno ccSARONNO – La lite fra sudamericani nata su un campo di calcetto alla periferia cittadina e proseguita nei pressi dell’ospedale di Saronno è costata cara ad una coppia di ecuadoriani: lui e lei, di mezza età ed abitanti in città, sono stati infatti ora condannati a quattro mesi di reclusione a testa, con pena sospesa; al processo che si è tenuto al tribunale monocratico di via Varese.

Secondo l’accusa un paio di anni fa prima la donna aveva litigato con una connazionale per futili motivi, ai margini di un pomeriggio in un parco dove gli amici giocavano a calcetto. Poi, vicino all’ospedale, si erano per caso trovati i due mariti e quello della signora aveva colpito quell’altro con il manico di un coltello, causandogli una frattura facciale.

020313

1 commento

  1. Sarà la solita ragazzata, una fidanzata contesa, un duello rusticano?
    Giacché problemi di sicurezza a Saronno non vi sono.
    Giusto assessore?

Comments are closed.