SARONNO – “Bande di delinquenti”: così Mario Busnelli, presidente della Robur Saronno, definisce gli autori del furto commesso giovedì scorso al centro sportivo di via per Lainate ad Origgio. Ad essere depredati, sono stati i calciatori della formazione maggiore, Seconda categoria di calcio, della Polisportiva Airoldi.

mario busnelli

Busnelli tiene a testimoniare, anche con un commento inserito a margine della notizia del furto, tutta la propria solidarietà ai giocatori e tecnici dell’Airoldi, ovvero a quella ventina di persone – in maggioranza giovani e giovanissimi – che alla fine dell’allenamento serale hanno trovato la porta dello spogliatoio scassinata, e scoperto il furto non solo di portafogli e cellulari ma anche di quattro auto, con le quali i ladri sono se ne sono andati.

“Di fronte ad episodi di questo genere lo sconforto è grande, e come presidente del Saronno robur sono vicino a tutti voi – dice Busnelli rivolgeldosi ai tesserati dell’Airoldi – Questi casi fanno venire la voglia di mollare tutto. Non ho parole se non quelle di disprezzo nei riguardi di queste bande di delinquenti“.

airoldi origgio centro sportivo+ (2)

Anche la Robur aveva subito un furto in spogliatoio, allo stadio saronnese, nel mese di gennaio.

110313