luciano porroSARONNO – “Sono dimissioni che ci aspettavamo: non solo legate ad un problema politico o di gestione ma all’effettiva difficoltà di Lionello Cerri, impegnato su diversi fronti, a seguire la realtà del teatro”. Così il sindaco Luciano Porro ha commentato le dimissioni del numero uno del cda della fondazione che guida il teatro Giuditta Pasta.

“Credo che Cerri in questi mesi abbia fatto un ottimo lavoro i cui risultati sono ben visibili nella programmazione del teatro. Purtroppo gli impegni non gli consentono di continuare su questa strada. Non possiamo che ringraziarlo per il suo contributo che con l’aiuto della direzione artistica di Anna Guri e il cda ha fatto davvero molto per la nostra sala nel delicato passaggio da spa a fondazione”.

Il sindaco conclude con un appello:”Il teatro di Saronno è una realtà che funziona e che offre una proposta culturale competitiva con quella dell’intera provincia e di Milano. Certo le risorse non sono mai abbastanza e quindi sarebbe opportuno che tutti, per quanto possibile, dessero un contributo al suo mantenimento l’Amministrazione ma anche altre realtà del territorio come comuni limitrofi, enti pubblici, associazioni  e privati”.

12032013

 

1 commento

  1. Mi piacerebbe sapere quanti soldi costa effettivamente il teatro al contribuente……quanto pesa sul bilancio del Comune???

Comments are closed.