denti oro comproSARONNO – “Era una pubblicità scandalosa e sono contento che il titolare del punto di acquisto di oro usato l’abbia rimosso. Anzi sono a sua disposizione se volesse un incontro di chiarimento”.  E’ soddisfatto del risultato ottenuto il saronnese Paolo Bocedi, presidente dell’associazione Sos Italia Libera che per primo ha lanciato l’allarme contro la presenza, in un comprooro a ridosso del centro, di un cartello in cui si dava la possibilità ai clienti di vendere oro dentale.

“Secondo me era un invito a tutte quelle persone che vivono un momento difficile a togliersi i denti per mangiare ed era una cosa scandalosa per una società civile”. La mobilitazione di Bocedi ha dato gli effetti sperati: si sono fatte avanti diverse persone che hanno venduto i denti d’oro per guadagnare qualcosa e il proprietario del punto vendita ha tolto il cartello.

bocedi

 

Ma Bocedi è andato avanti organizzato un incontro con il primo cittadino Luciano Porro:”L’incontro si è tenuto ieri mattina alle 12,30 in Municipio. Sia il sindaco sia l’assessore alla sicurezza Giuseppe Nigro sono stati molto disponibili e c

ordiali. Si sono detti p
16032013reoccupati della situazione e li ho visto interessati e impegnati sul fronte della sicurezza dei cittadini”.