SARONNO – Le sue dimissioni hanno creato più di un “mal di pancia” politico, lui da vero gentleman non ha commentato ma ora lo ha fatto il “suo” consiglio d’amministrazione”. Il riferimento va a Lionello Cerri, presidente del teatro civico “Giuditta Pasta” di Saronno, che ha recentemente deciso di rinunciare all’incarico, adducendo motivo di carattere professionale, troppi impegni che non gli avrebbero permesso di seguire da vicino la struttura saronnese, di proprietà comunale, che ha sede in via I maggio.

sala.giuditta.pasta teatro

Ora si è espresso il consiglio di amministrazione, che in una nota ringrazia Cerri “per la professionalità sempre dimostrata nello svolgimento della sua funzione. Tale professionalità viene ulteriormente testimoniata con la difficile decisione di lasciare un ruolo che, a seguito di nuovi impegni anche a livello nazionale, non poteva essere espletato con la presenza che necessita. Il consiglio di amministrazione augura a Lionello Cerri un futuro di successi professionali e si impegna a continuare la propria attività con la passione e la serietà da lui testimoniate”.

Poche parole, di fiducia e congedo, in attesa che il Comune provveda a nominare il suo successore; mentre i partiti di Centrodestra, all’opposizione, “scaldano i muscoli” e chiedono chiarezza sul futuro del teatro.

200313