SARONNO – “Basta con gli sproloqui dei politici sul Saronno Sette”; l’appello viene da Sergio Giannoni, già consigliere comunale della Lega Nord e poi esponente di Unione padana per la quale è stato recentemente candidato al Senato.

sergio giannoni

“In questi giorni ha tenuto banco la polemica sollevata dal Carroccio, con il capogruppo Angelo Veronesi che più volte si è lamentato per episodi di censura che sarebbero stati compiuti dall’Amministrazione di centrosinistra, che si sarebbe rifiutata di pubblicare loro articoli sul Saronno Sette, nello spazio riservato ai partiti – riepiloga Sergio Giannoni – ma proprio qui sta il pasticcio, a mio parere. Il Saronno Sette, esaminando anche le delibere di Giunta con le quali era stato istituito, è nato per essere il riferimento delle associazioni, per raccogliere notizie di loro appuntamenti. Ma la Giunta del sindaco Luciano Porro in questi anni l’ha trasformato nella cassa di risonanza dei politici. Il fatto che alcuni spazi siano riservati alle opposizioni non cambia niente: torniamo alle origini, fuori i partiti ed i politici dal Saronno Sette, restituiamolo totalmente al mondo associativo saronnese!”

280313

2 Commenti

Comments are closed.