Vigili del fuocoUBOLDO  – E’ stato un pomeriggio di apprensione quello di ieri per i residenti di via Manzoni dove alle 13,30 è scattato l’allarme per le condizioni di salute di un 70enne. L’uomo vive solo in una villetta e da qualche ora non dava più notizie di sè.

A dare l’allarme era stata l’assistente domiciliare che come ogni giovedì era passata da lui per aiutarlo nelle faccende di casa. Come al solito aveva suonato al campanello ma l’uomo non aveva risposta. La donna ha provato più volte, facendo anche suonare i telefono, ma visto che l’anziano non dava notizie di sè ha chiesto aiuto.

In pochi minuti è arrivata sul posto un’ambulanza e una squadra dei pompieri che hanno faticano non poco per trovare un punto d’accesso all’abitazione. Prudentemente, infatti, l’uomo aveva non solo chiuso le persiane ma anche bloccato con la “sicurezza” tutte le finestre. Ai vigili del fuoco non è rimasto altro da fare che armarsi di mototroncatore e sbloccare una persiana. Un intervento quanto mai provvidenziale perchè l’uomo, vittima di un malore, era bloccato su una poltrona senza potersi muovere.

E’ stato subito trasferito all’ospedale di Saronno dove gli sono state prestate le cure del caso.

29032013