SARONNO – Una sessantina di lavoratori con cartelli e bandiere hanno presidiato oggi il tribunale di Saronno per la seconda udienza del processo che vede alla sbarra una ventina di sindacalisti e attivisti per gli scioperi e le manifestazioni avvenuti negli ultimi anni davanti al magazzino della Bennet di Origgio.

Nonostante si trattasse di un’udienza interlocutoria i lavoratori delle cooperative, sostenuti dai Cobas, hanno voluto far sentire la propria presenza:”Questa volta come in occasione dell’avvio del processo – ha spiegato il sindacalista Arisci – siamo stati all’esterno ma nelle prossime udienze abbiamo intenzione di entrare per far sentire ancora di più la nostra vicinanza degli imputati e tutto il nostro sdegno alle istituzioni per questi interventi di repressione. Non c’è solo quest’azione giudiziaria ma tutto un livello d’indagine politica su cui vogliamo fare luce al più presto”. La manifestazione, monitorata a distanza dai carabinieri,  è continuata fino alle 14,30. Tra i manifestanti anche una troupe televisiva de La7 che ha ripreso il presidio con l’intenzione di dedicare un servizio del Tg alla vicenda origgese.

29032013