SARONNO – La Corte d’Appello di Milano ha in questo giorni preso le proprie decisioni nei confronti di due giovani del Saronnese, gli unici maggiorenni nel gruppetto di cinque giovanissimi che nel giugno 2007 a Saronno aggredì e derubò del telefono cellulare in un caso, e telefonino e portafogli in un altro, a danno di ragazzi incontrati per caso lungo la strada.

carabinieri

I responsabili delle aggressioni furono poi identificati da parte dei carabinieri, e scattò il deferimento alla procura.

Il processo d’Appello dei due maggiorenni ha avuto esiti differenti: ad uno è stato concesso uno “sconto” di un anno, scendendo così a due anni e mezzo mentre per l’altro è stata confermata la condanna “incassata” in primo grado, a tre anni e sei mesi di reclusione.

310313