SARONNO – I camion e le auto usate dal commando per assaltare i due blindati lunedì mattina sull’A9 sono stati “immortalati” dalle telecamere allo svincolo di Origgio.

Alle 6.58, dieci minuti prima del blitz, sulle registrazione prese dagli investigatori della stradale di Como e dei carabinieri di Cantù che sono impegnati nelle indagini, si vedono i mezzi pesanti, che saranno messi di traverso per bloccare la circolazione e le auto con i malviventi che precedendo i blindanti.

Pochi fotogrammi ma che potrebbero fornire elementi preziosi per le indagini che al momento sono partite da quanto ritrovato nelle tre location della rapina: il punto poco dopo Gerenzano in cui è stato incendiato il primo camion, la zona, nei pressi dell’uscita per Turate in cui è stato assaltato il blindato e il capannone dismesso dei magazzini Turate in cui sono state abbandonate le auto usate per la fuga.

Tutti gli elementi raccolti nella mattina di ieri, dai mozziconi di sigaretta alle impronte di scarpe e pneumatici, saranno passate al vaglio.

Un ulteriore aiuto alle indagini potrebbe arrivare da altri occhi elettronici quelli delle aziende con sede tra Turate e Lomazzo che potrebbero aver immortalato i banditi mentre si allontanavano sulle auto pulite.

Insomma per gli investigatori di prospettano giorni di controlli ed accertamenti del resto il colpo era così elaborato e curato i malviventi, almeno una decina di persone, ci lavoravano almeno da un mese.

09042013