CARONNO PERTUSELLA – La rapina di un Iphone alla stazione ferroviaria di Trenord a Caronno Pertusella si è conclusa con il recupero del telefonino e l’arresto di uno dei responsabili: si tratta di un 19enne di Novate Milanese.

carabinieri Regina-Granatiero

Questi gli ultimissimi sviluppi, resi noti nelle ultime ore, delle indagini dei carabinieri su quanto accaduto nel pomeriggio del 13 novembre 2012 allo scalo caronnese, fra il binario 3 ed il binario 4. Prima l’arrivo di un treno diretto a Saronno, dal quale il controllore fa scendere quattro giovanissimi, perchè senza biglietto. I ragazzi vedono sulla banchina un ragazzo, lo circondano, uno gli prende le braccia da dietro, gli altri lo fronteggiano ed uno gli sfila l’Iphone di tasca. Gli improvvisati rapinatori salgono quindi sul primo convoglio in arrivo e si allontanano verso Milano.

Al derubato, un 17enne di Caronno, non era rimasto altro che presentare denuncia contro ignoti ed i carabinieri del capitano Giuseppe Regina e del maresciallo Roberto Granatiero avevano allora acquisito i tabulati, ben sapendo che se anche la sim originale fosse stata sostituita, le telefonate effettuate da quell’apparecchio sarebbero state comunque “tracciabili”. Nei giorni scorsi sono così arrivati nell’abitazione di chi stava utilizzando l’Iphone, una diciassettenne di Novate: l’apparecchio è stato così recuperato e la ragazza ha riferito di averlo comprato da un amico, per 300 euro. I militari sono dunque andati a fargli visita e lo hanno arrestato per concorso in rapina aggravata. Il giovane, di Novate, sarebbe stato quello che aveva bloccato da dietro la vittima della rapina.

Sono ora in corso le ricerche dei complici.

110413

3 Commenti

Comments are closed.