SOLBIATE OLONA – La “salute” della Valle Olona e del territorio circostante: all’assemblea pubblica che si è svolta negli ultimi giorni a Solbiate Olona c’era anche il presidente della saronnese commissione comunale per la depurazione del torrente Lura, Alberto Paleardi.

alberto paleardi

Con Paleardi, autore di un “duro” intervento riguardo ai mali dei corsi d’acqua della zona, si è “schierato” il Movimento 5 stelle solbiatese.”L’unico a denunciare episodi poco chiari sulla bontà dei comportamenti dei firmatari del “Contratto di fiume”, Comuni, Provincia e Regione, è stato Paleardi che ha denunciato spese inutili, come 1 milione di euro per i rilevamenti aerei da elicottero con scanner laser e sistema camera a infrarossi per realizzare una mappa tridimensionale del bacino” ricorda il M5S. I cui esponenti, nel proprio blog, si soffermano anche su altri punti toccati dall’esponente politico saronnese, che fa parte del locale direttivo del Pd:”Ha ricordato anche che sarà impossibile rispettare i tempi, entro 2015, imposti dalla direttiva 2000/60 dell’Unione europea al nostro Paese per risanare lo stato delle acque del fiume. Questo significa che i cittadini dovranno pagare l’ennesima multa per l’inefficienza della Pubblica amministrazione!”

170413

8 Commenti

  1. ebbene sì, Alberto ha fatto un buon intervento a Sobiate Olona, dove ero relatore per il Comitato per l’Acqua Bene Comune della Provincia di Varese. Diciamo, però, che – nonostante una sollecitazione sui PGT del relatore di Legambiente provinciale – si è dimenticato di dire che il PGT adottato dal comune di Saronno non prevede al momento interventi sulle citicità evidenziate da diversi documenti dello stesso Piano di Governo del Territorio sia rispetto al rischio di esondazioni in diverse zone della cttà, sia rispetto alla riconversione dell’area oggi LUS divia Roma-via Marconi, per la quale si prevedono, alla faccia della vicinanza al puzzolente torrente, indici di edificazione DOPPI rispetto a quelli del resto della città. Come mai? Buona giornata!

    • Paleardi è forse ormai l’unica anima critica del PD saronnese… è l’opposizione interna al partito di maggioranza relativa! Dubito che nella stesura del PGT locale lo abbiano ascoltato!

  2. Conocordo sul fatto che di anime critiche il Pd saronnese ne abbia ad oggi ben poche, forse nessuna. L’unico “Der Kommissar” che ricordo è il protagonista di una canzone da discoteca degli anni ottanta interpretata dal prematuramente scomparso cantante austriaco Falco. Io ci metto sempre il nome e cognome (e la faccia, quella vera, non lo “scontornino”, che ho cordialmente vietato di mettere a Sara…). Ergo: chi sei? Mi piacerebbe conoscere l’identità dei miei interlocutori…

    • Ritengo che in una discussione pacata e moderata, come quelle che appaiono sul magno ilsaronno, se qualcuno usa uno pseudonimo non sia nulla di grave, quindi la mia solidarietà a Der Kommisar che quando vorrà e se vorrà rileverà la sua identità.

  3. Sono d’accordo con te, Roberto. Sono in pochi a firmarsi per davvero, in generale, sui Internet.

    Rispetto per chi come te lo fa.

  4. Caro Guaglianone vorrei ricordare che non era all’ ordine del giorno della riunione di Solbiate Olona il PGT del comune di Saronno, come non era all’ ordine del giorno l’ intervento da lei fatto circa la Cassa Depoditi e Prestiti, intervento che ha lasciato i presenti sconcertati poichè non era in tema con la serata ( i temi della serata erano: Elcon, gestione servizio idrico integrato, inquinamento dei fiumi con particolare attenzione all’ Olona). Quando vorrà parlare del PGTdi Saronnolo lo potrà fare nei modi e nelle sedi opportune con le persone interessate. Sulle esondazioni del Lura esistono altri studi che dicono che non vi è pericolo, tanto meno questo rischio è elevato se si tengono in considerazione i lavori per delle zone di laminazione in fase di realizzazione a Lomazzo e Bregnano per un importo di 16 miioni di €uro.

  5. Caspita Alberto, ci siamo dati del tu fino a ieri! Quanto all’intervento di Solbiate Olona sulla CDP, ti informo che molte persone ci hanno fermato a fine serata per chiederne ulteriori approfondimenti. Forse si confonde l’impressione di un singolo con la sensazione di tutto il pubblico. Infatti riguardava molto le tematiche della serata, giacché trattava di come trovare i soldi per bonificare le situazioni di degrado ambientale (area ex Montedison, fiume Olona). Quanto al servizio idrico integrato, come ben sai, è stato fatto un secondo intervento del Comitato specifico sul tema, che ha anche messo a nudo l’ignoranza anche sul fronte della conoscenza della legge di un assessore provinciale. Quanto al PGT di Saronno, infine: mi sono limitato a dire che Legambiente provinciale aveva giustamente dichiarato che tra i modi di prevenire l’inquinamento del’acqua c’era anche la gestione oculata dei PGT. Cosa che ritengo potesse avere una “risposta” nel tuo intervento. Non c’è stata, va bene: per farlo ci saranno le innumerevoli iniziative di “partecipazione” che la maggioranza metterà in atto a Saronno prima dell’approvazione del Piano di Governo del Territorio…Buona giornata!
    P.S.: personalmente, non risponderò più a chi non si firma con il proprio vero nome.

  6. Ora à chiaro, eri solo tu a volere l’esposto nella stanza pollitica e nella amministrazione comunale saronnese ! Tuttavia il tuo scoop aveva avuto un grande impatto e questo ti va riconosciuto. Ma con il cinque stelle cosa pensi di poter fare ? Non puoi essere irriconoscente verso la stanza pollitica e l’amministrazione comunale saronnese. Hai avuto un incarico da prima linea, la cosiddetta patata bollente, e forse non è il caso di disertare. Forse ti illudi di trovare chi ci mette la faccia e perde voti per l’interesse dei cittadini ? Auguri.

Comments are closed.