CARONNO PERTUSELLA – Il Nucleo cinofilo da soccorso Gacb-Ana, Associazione nazionale alpini di Caronno Pertusella, operativo sul territorio nazionale con tre unità cinofile da soccorso per ricerca di persone disperse, nei giorni scorsi ha organizzato uno stage di aggiornamento per istruttori di cani da soccorso. Vi hanno preso parte tutti i responsabili dei 24 nuclei cinofili da soccorso Ana presenti sul territorio. Istruttori sono stati Duilio Cleva e Matteo Romanò, responsabili del nucleo.

gacb ana caronno pertusella

La scuola non si ferma alla protezione civile ma, in ambito sociale, si occupa anche di progetti di pet terapy (attività-terapia psicomotoria assistita con cani): uno dei progetti che è già iniziato l’anno scorso e proseguirà fino a luglio, con i ragazzi della cooperativa sociale il Seme onlus di cesano maderno. L’iniziativa è seguita dagli operatori Tiziana Bertoli, Armando Colmegna e Isabella Franco, responsabili del progetto.

Gacb è anche sport con l’agility dog’s (percorso ad ostacoli con i cani) che, con i nostri istruttori Armando Colmegna e Daniele Sala preparatori della pre-agonistica di questo sport cinofilo, si è arricchita quest’anno anche della presenza di Claudio Frigerio (vice campione del mondo 2009 e selezionatore della squadra nazionale italiana), il quale si occuperà della agonistica.

Un altro sport cinofilo praticato al centro caronnese è la rally obedience, disciplina molto divertente che esalta e rafforza il legame tra cane e proprietario, e che in maniera ludica avvicina gradualmente all’obiettivo. Andrea Chieppa è il responsabile di questa disciplina.

Il gruppo è nato nel lontano 1993 “quando incominciammo questa avventura aprendo a Caronno Pertusella il nostro centro cinofilo di educazione con l’intento di fornire ai proprietari dei nostri amici a quattro zampe tutti gli strumenti e le conoscenze necessarie per una corretta gestione dell’animale, sin dai suoi primi mesi di vita, al fine di sviluppare una relazione equilibrata e serena tra il cane e la sua nuova famiglia – ricordano i volontari – Siamo riusciti a ideare e creare nuovi obiettivi ed è con orgoglio che oggi possiamo annoverare presso il nostro centro cinofilo queste importanti realtà, oltre ai nostri corsi di obbedienza”.

200413