SARONNO – Blitz della polizia locale all’ex ufficio di collocamento di via Giuditta Pasta, nel “cuore” del centro storico di Saronno.

Ieri mattina gli agenti sono intervenuti per lo sgombero dell’edificio, che da qualche tempo era stato invaso da inquilini abusivi: al loro arrivo i tutori dell’ordine hanno trovato all’interno un ragazzo straniero, africano, ancora addormentato. Sono in corso accertamenti per risalire alla sua identità e nazionalità. Nel corso di un sopralluogo nei locali sono state trovate improvvisate brandine, resti di cibo ed anche vestiario, sicuramente nella struttura ci abitavano almeno quattro persone.

Negli ultimi giorni erano stati alcuni residenti nella zona a segnalare la presenza degli “intrusi”, che per entrare sarebbero passati direttamente dalla porta principale, che presenta evidenti segni di forzatura. Ora è stata richiusa e sono state bloccate anche le finestre.

Lo stabile dell’ex ufficio di collocamento, adiacente lo storico Palazzo Visconti, è in disuso dal febbraio 2012 quando una rottura delle condutture idriche, causa gelo, costrinse ad un provvisorio trasloco del personale a Tradate mentre da fine dell’anno scorso è attiva la nuova sede dell’ufficio di collocamento saronnese, in via Milano. Ancora da definire la futura destinazione d’uso della palazzina di via Pasta, in stato di evidente degrado.

230413

1 commento

Comments are closed.