x

x

SARONNO – In Italia faceva il custode in un garage dei vip e si prendeva cura delle loro fuoriserie, Ferrari e Porsche, ma in Patria era ricercato per ben 42 furti d’auto: l’uomo, un 42enne originario della Repubblica Ceca, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo radiomobile saronnese, che lo hanno “intercettato” alla periferia di Caronno Pertusella.

Ferrari_California

Lo straniero, in Italia da qualche tempo e che lavorava regolarmente nell’autosilo milanese abitualmente frequentato da calciatori e manager, è stato trasferito nel carcere di Busto Arsizio e presto “volerà” in Cechia, per scontare una pena di otto anni e sei mesi di reclusione, che la Corte municipale di Praga ha decretato nei suoi confronti.

Attorno alle 2.30 dell’altra notte i militari in servizio hanno notato la presenza di un’auto elegante, una Skoda Superb di sgargiante colore rosso e con targa ceca, posteggiata nel deserto parking dei centri commerciali di Caronno, in via Bergamo, come in quel tratto si chiama la statale Varesina. All’interno hanno percepito del movimento e dunque i carabinieri hanno deciso di intervenire per un controllo: nell’abitacolo c’era una donna di 39 anni, pure lei della Repubblica ceca, con il 42enne: appena sono state inserite le sue generalità nel terminale delle forze dell’ordine è emerso che nei suoi riguardi c’era una ordinanza di custodia internazionale.

Capitano Giuseppe Regina maresciallo Nicola Muscettola carabinieri saronno

L’immigrato è quindi finito in manette. Fra il 31 ottobre 1999 ed il 14 novembre dello stesso anno in varie località della Repubblica Ceca aveva rubato – da solo oppure con complici – ben 42 auto (per un valore di 8 milioni e 650 mila corone, corrispondenti a circa 330 mila euro), ed a suo carico c’era anche un tentato furto, sempre d’auto. Ora è in cella in attesa di essere consegnato alla polizia ceca, già contattata dai carabinieri del capitano Giuseppe Regina e del maresciallo Nicola Muscettola.

240413

1 commento

Comments are closed.