Silighini foibe (1)SARONNO – Un mazzo di fiori per ricordare i caduti di Nassirya l’ha deposto ieri mattina Luciano Silighini Garagnani esponente cittadino di Fratelli d’Italia che già in passato era sceso in campo per ricordare i caduti delle foibe e lo scorso 25 aprile i partigiani bianchi. 

Ecco l’intervento del saronnese

Oggi 29 aprile abbiamo deposto dei fiori in piazza Caduti di Nasiryya a Saronno per rendere omaggio ai soldati Nicola Ciardelli, Capitano dell’Esercito, paracadutista della Brigata Folgore(173º Corso “Valore”) Carlo De Trizio, maresciallo aiutante dei carabinieri Enrico Frassanito, maresciallo aiutante dei carabinieri Franco Lattanzio, maresciallo aiutante dei carabinieri, vittime del secondo attentato perpetrato contro i nostri soldati in missione di pace. Un ricordo per quei giovani che il 27 aprile del 2006 perirono sotto la violenza dell’integralismo islamico. Un secondo mazzo di fiori è stato deposto sul lungo lago di Como , presso la Passeggiata intitolata a Sergio Ramelli di cui proprio oggi ricorre l’anniversario della morte. Giovane 18enne morto dopo 90 giorni di agonia,sotto mano assassina dei gruppi comunisti che nel 1975 gli hanno fracassato la testa con una chiave inglese perché aveva la sola colpa di essere del Msi. Morti innocenti, morti unite dalla giovinezza che non hanno potuto vivere per colpa di assassini che spinti dall’odio cieco e non motivato hanno colpito persone innocenti”.

14 Commenti

  1. ma questo quando lavora e poi questo giornale è suo visto che ogni ca..ta che fa la pubblica?

  2. Indipendentente dall’appartenenza, è sicuramente un gesto lodevole.
    FATTI NON PAROLE, PAROLE, PAROLE.

  3. Mi associo all’osservazione fatta da Gio…ho scorso il giornale ed ho trovato Silighini in ogni angolo. A parte l’indisponenza personale che mi suscita il personaggio, mi pare stia preparandosi per le prossime elezioni.
    Per quanto riguarda la nota di Marco, non sono d’accordo. Il gesto mi sembra plateale e fuori luogo

  4. La solidarietà e gratuita ed anonima. Questo andrebbe spiegato all’incantatore di serpenti Silighini.

  5. Ma perchè non si cambia il titolo a questo giornale? Chiamatelo “il Silighini” e buonanotte!
    Cmq..non lo voterei mai e poi mai!!!

  6. Luciano! Perchè non dai anche qualche briciola di pane agli uccellini? Poverini..a loro chi pensa?

  7. per quanto le mie idee siano penso abbastanza lontane da quelle di Silighini, per me lui è l’unico che ha capito come si fa campagna elettorale (e forse anche un po’ politica) nel 2013 (anche perché beato lui se lo può permettere…vorrei farlo anche io ma aihmè tra viaggio e lavoro sto 11 ore fuori casa per 5/6gg alla settimana)….E’ sempre su qs giornale perché in una cittadina dove salvo rare eccezioni le notizie più interessanti sono quelle del furto di 4 galline è l’unico che le notizie se le crea e quello che fa sicuramente è la cosa più “interessante” a livello di notizia del giorno….i politici che votate normalmente invece li vedi solo sottoforma di volantino spreca carta e spreca alberi nella cassetta della posta un mese prima delle elezioni….

  8. Cara Sinistra Nazionale,
    per quanto le mie idee politiche siano in sintonia con le tue, non credo di essere d’accordo con le tue affermazioni. Anzitutto non mi sembra affatto che il sig. Silighini sia l’unico che abbia capito come si faccia politica (ok..la tua era una battuta), perché ciò che fa il sig.Silighini è tutto fuorchè “fare politica”. Se secondo te lui è capace di fare politica…ahimè..siamo messi davvero male! Comunque non volendomi addentrare su questo argomento, a maggior ragione su questo “pseudo Giornale” on line, vorrei sottolineare l’ambiguità di questo Sig. Silighini che spuntando dal nulla si permette di far da “badante” (come lui stesso si è autodefinito, meglio precisarlo..le denuncie sono già state minacciate..) all’attuale Amministrazione, di far la morale a molti suoi ex amici (vedasi proprio questo post sull’ europarlamentare Comi), di spazzare (e lasciamo perdere la teatralità del gesto..) la città (ops la piazza..ops ha raccolto due bottiglie..due di numero) e soprattutto a farsi, sempre più spesso, riprendere da obiettivi di macchine fotografiche e di videocamere i cui “prodotti” vengono sistematicamente e quotidianamente vomitati su questo pseudo foglio elettronico chiamato “ilSaronno”. Non è che abbia qualcosa in contrario a “ilSaronno”, anzi l’ho scoperto per caso e all’inizio mi sembrava pure interessante da consultare, poi…che delusione! Piuttosto che lo chiamino il blogsilighini e tanti saluti..! E’ palese che questo foglio sia al servizio del suddetto sig. Silighini(per l’altrettanto ovvio fine), ma fidatevi..è un tentativo sbagliato e maldestro di proporsi, di farsi conoscere e appunto di “fare politica”; quante cose ci sarebbero da scrivere..a proposito perché non si è mai accennato che a Saronno c’è, ad esempio, un “Corpo Musicale” di cui poter scrivere qualcosa o la sede della Croce Rossa che avrebbe bisogno di qualche parola,e tante e tante personalità che molto di più e meglio fanno dell’ormai inflazionatissimo sig.Silighini!!! Che importa al lettore che il sig. Silighini si sia laureato in Teologia (perbacco!!!), che abbia tolto un chiodo dal parco giochi, che abbia messo un fiore su un monumento (e questo..per citare solo i casi più recenti)? A me francamente..crea ripudio!
    Certo..potrei non leggerlo più..restando con l’amarezza di aver perso un (all’inizio valido) mezzo di informazione.

    • @ANONIMO :perfettamente d’accordo con la tua analisi

      @SINISTA NAZIONALE
      Non importa se le tue idee politiche siano lontane o vicine a quelle di Silighini , ma , da quanto leggo, evidenzi che di idee strutturate non ne hai.
      Sostieni che s.“è l’unico che ha capito come si fa campagna elettorale (e forse anche un po’ politica) nel 2013 (anche perché beato lui se lo può permettere” Si può permettere di fare campagna elettorale senza nessun risultato ottenuto né da candidato né da refernte ieri di promptori oggi di Fratelli.
      Mi sembri più interessato ad una campagna elettorale di forma , adeguata per accalappiare consensi Chi è ben attrezzato intellettualmente sa che deve portare in “dote” idee, progetti , proposte, risultati. Ora è chiaro perché la sinistra, soprattutto a saronno fa solo campagna elettorale , ma non politica per la gente

Comments are closed.