SARONNO – Nuove “gamberizzazioni” in centro città: a “farne le spese” sono stati i cartelli posti all’ingresso del cortile della parocchia, in via Roma dietro la chiesa prepositurale di San Pietro e Paolo; ed altre scritte “gamberi” sono apparsa, su adesivi, sopra i cartelli stradali di divieto lungo vicolo Santa Marta, sempre nella zona a traffico limitato.

Un fenomeno che dopo il boom dei mesi scorsi, con decine o forse centinaia di “gamberi” apparsi praticamente ovunque, si era ultimamente un po’ attenuato, anche se molti graffiti restano in bella mostra ai quattro angoli della città; prima di queste nuove “gamberizzazioni”. Il tutto mentre il significato resta assolutamente misterioso.

300413

4 Commenti

  1. Sara, a mio modesto avviso, se si smettesse di dargli visibilita’ forse togliamo un forte appeal….e’molto probabile che l’obiettivo di queste inutili tag sia proproo quello di far parlare di se’ e delle “eroiche gesta”..

    • Ciao Simone, innanzitutto scusa il ritardo nella risposta. Come ribadito altre volte ilSaronno racconta quello che succede in città senza censure di nessun genere.

      Abbiamo parlato spesso delle scritte “Gamberi” non solo come fenomeno urbano ma anche perchè c’è una precisa richiesta dei saronnesi che chiedono che questo problema di decorso urbano venga affrontato, magari iniziando ad eliminare le scritte, e non ignorato.

  2. Poi magari evitiamo anche di dare visibilità ai politici e politicanti, è molto probabile che l’obiettivo di ogni loro parola o azione sia proprio quello di far parlare di se’.

  3. Veramente divertente leggere i post di chi si lamenta dell’assenza della politica e della troppa presenza della politica.
    Mia nonna diceva: il mondo è bello perché è vario.

Comments are closed.