SARONNO – Si è allagato ancora e c’era da aspettarselo: l’atrio del palazzo di giustizia di via Varese è ormai parzialmente “inagibile”: dopo la pioggia degli ultemi giorni la situazione, già critica da mesi, è infatti ulteriormente peggiorata, con “goccioloni” che cadono dall’alto e le addette della struttura giudiziaria hanno posizionato vasi e piante in posizione “strategica” per cercare di raccogliere, per quanto possibile, l’acqua che cola dal soffitto.

atrio tribunale allagato aprile 2013

Uno scenario di degrado più volte sottolineato da parte degli utenti del palazzo di giustizia: lo stabile è di proprietà comunale, ma il Comune per ora non è intervenuto per porre rimedio al problema. Se si fosse intervenuto nei mesi scorsi le risistemazioni avrebbero all’apparenza comportato un intervento alquanto limitato – l’impressione è che l’acqua piovana filtri da uno dei lucernai sul soffitto – adesso il problema si è enormemente ampliato, con enormi macchie di umidità sul soffitto, ed ora per porvi rimedio saranno necessarie consistenti opere, che fatalmente comporteranno anche elevati costi a carico della collettività.

300413