SARONNO – E’ stato un vero e proprio ultimatum quello lanciato dai dipendenti dell’ospedale di Saronno ai vertici dell’azienda ospedaliera di Busto Arsizio e al Comune di Saronno: pur di vedere a breve una risoluzione dell’annoso problema dei posteggi sono disposti a scendere in piazza.

Lunedì mattina una sessantina di lavoratori si sono riuniti in assemblea convocata da tutte le sigle sindacali Fp Cgil, Uilfpl e Fp Cisl:“Un anno fa abbiamo raccolto oltre 600 firme e nulla è cambiato – spiegano i sindacalisti Daniele Ballabio e Giancarlo Ardizzoia – ci sono persone che arrivano da fuori Saronno, che lavorano su turni e che non si possono permettere di tardare in sala operatoria perchè intorno all’ospedale non ci sono stalli liberi”.

La questione è nota e annosa: i dipendenti dell’ospedale, oltre un migliaio di persone, non hanno sufficienti posti auto soprattutto dopo le nuove regole dettate dalla dirigenza per il cortile interno dell’ospedale. Il parcheggio ceduto dall’Amministrazione, con solo 250 posti auto non è sufficiente per tutti e, da quando l’Amministrazione ha reso piazza Saragat a pagamento, i lavoratori non sanno più dove lasciare l’auto. L’ospedale ha avviato un confronto con il Comune che si è detto disponibile a mettere a disposizione 50 stalli in piazza Saragat ma in cambio di un corrispettivo economico.

“Non vogliamo più sentire il sindaco dirci che ci vuole una mobilità alternativa e che chi abita a Saronno si può muovere in bicicletta – rimarcano i delegati – e nemmeno il direttore generale ribadire che aspetta risposte dal comune. Per lavorare i dipendenti dell’ospedale hanno bisogno che il problema venga risolto il prima possibile, non si può più tergiversare”.

Al termine dell’incontro i lavoratori si sono recati nell’ufficio del direttore di presidio Paolo Valentini per chiedergli di sollecitare la direzione di Busto Arsizio. “Quello di oggi è una sorta di ultimatum – concludono i sindacalisti – se la situazione non si risolverà siamo pronti a “uscire” dall’ospedale, con presidi e cortei arrivando fino in Municipio”.

07052013

3 Commenti

  1. capisco tutto, ma mi sembra abbastanza pretestuosa la richiesta dei dipendenti (pubblici) dell’ospedale….

  2. il parcheggio dal 15 giugno non sarà più privato e comunque altri enti ( vedi forze dell’ordine e comune) hanno parcheggi riservati , non vuol essere una giustificazione ma mille dipendenti che operano nella sanità dove devono parcheggiare ?

Comments are closed.