auto carabinieri via garibaldi centroUBOLDO – Cercavano di liberarsi del “corpo del reato” ed invece hanno finito per attirare l’attenzione dei carabinieri che li hanno segnalati alla Prefettura.

Tutto è iniziato qualche giorno fa intorno alle 22 quando alle porte della città la pattuglia dei carabinieri è comparsa nello specchietto retrovisore di un’Opel Corsa con a bordo tre giovani.

La vista dei militari ha preoccupato i passeggeri dell’utilitaria che hanno subito buttato fuori dal finestrino un involucro di nylon. L’operazione non è sfuggita ai militari che hanno seguito l’auto fino a quando non l’hanno bloccata. I tutori dell’ordine hanno recuperato l’involucro che conteneva 5 dosi di cocaina. Nel frattempo è scattata l’identificazione dei passeggeri dell’auto: un operaio gerenzanese di 28 anni, un muratore tunisino di vent’anni e un suo connazionale di 25 anni residente a Cologno Monzese incensurato. Perquisendo i giovani i carabinieri hanno trovato addosso al 25enne, ben nascoste in un risvolto interno dei pantaloni, altre 2 dosi di hashish. Tutto considerato i quantitativi di droga in possesso degli occupanti era compatibile con un uso personale e quindi non è scattata la denuncia. Sono stati segnalati alla Prefettura come consumatori di sostanze stupefacenti.