SARONNO – “Siamo molto soddisfatti l’iniziativa è stata un grande successo: una vera festa dello sport. Siamo contenti anche perchè la patecipazione non si è limitata alla gara ma anche al momento conviviale finale. In tanti si sono fermati per il pasta party tanto che abbiamo finito tutto dalla patatine alle salamelle”. E’ il bilancio degli organizzatori del Running day la kermesse che ieri sera dalle 18 alle 22 ha trasformato il centro di Saronno in una pista d’atletica.

I primi a partire sono stati i tomorrow runner i bimbi, oltre 120, che si sono cimentati un percorso di 500 metri. I più piccoli acocmpagnati dai genitori i più grandi da soli i bimbi sono arrivati al traguardo senza fiato e soddisfatti e contenti di ricevere la propria medaglia.

E’ stata poi la volta di professionisti che hanno partecipato al campionato regionale di corsa su strada master maschile e femminile. Una gara che per la prima volta fa parte del trittico tre per dieci che vedrà le prossime due gare a Olgiate Comasco e Lecco. A vincere è stato, come l’anno scorso, Dario Rognoni per gli uomini che ha finito il percorso due giri da 5 chilometri in 31 minuti e 38 secondi. Sul podio anche Fausto Gavazzeni ( 32:38) e Marco Brambilla (32:54). Tra le donne ha vinto la campionessa di maratona Ivana Iozzia arrivata al traguardo dopo 35 minuti e 47 secondi seguita da Josephine Wangoi Njoki (37:52) e Elena Begnis (38:33). Tra i partecipanti uno dei gruppi più numerosi è stato quello del Gap di Saronno e non sono mancati campioni della sport cittadino come Tommaso Cordiano, giovane talento dell’hockey svizzero.

Alla competitiva ha partecipato anche l’assessore all’Ambiente Roberto Barin mentre alla corsa partita qualche minuto più tardi con 250 amanti della corsa c’era anche l’assessore allo Sport Cecilia Cavaterra che appena tornata da una trasferta di lavoro a Shangai ha iniziato il pomeriggio facendo lo starter per i più piccoli.

La serata si è conclusa con un grande pasta party a cui hanno partecipato gli atleti e anche i tanti amici e conoscenti accorsi ad incitarli oltre ovviamente agli appassionati.

12052013

3 Commenti

  1. tutto Ok …. ma quanta sporcizia hanno lasciato in piazza e dintorni senza pulire!!!
    visto che la domenica cerano le comunioni^^^ saluti

  2. In effetti la piazza era sporca e in Prepositurale quest’oggi un centinaio di bambini hanno fatto la prima comunione…ma se anche non ci fossero stati loro il discorso non cambierebbe: sarebbe occorso pensare anche a ripulire la piazza (organizzazione o Comune:non so a chi spetti, ma qualcuno avrebbe dovuto pulire)

  3. Mentre correvamo abbiamo visto in piazza de Gasperi un bel gruppo di immigrati intenti a bere vino bianco in cartoni, in bella vista, incuranti del divieto.
    Bella pubblicità per Saronno!!!

Comments are closed.