SARONNO – “Assistenza sociale, così non va!” A parlare è Angelo Veronesi, capogruppo della Lega Nord.

Angelo Veronesi

“Adesso buona parte delle persone in affido non vengono più gestite dagli assistenti sociali del Comune, ma da una cooperativa esterna – ricorda l’esponente del Carroccio – Il risultato è quello di pagare sia gli assistenti sociali del Comune, sia la cooperativa esterna. Non è certo un risparmio per il Comune! Inoltre si crea un disagio per i parenti di queste persone in affido. Prima ci si poteva rivolgere agli sportelli del Comune a Saronno. Adesso invece bisogna andare in Brianza, ad una quindicina di chilometri dalla nostra città. Se prima l’operato del personale comunale era controllabile da parte dei rappresentanti eletti dai cittadini, adesso la gestione esterna rende impossibile svolgere questo controllo che i cittadini ci hanno affidato votandoci. Il personale comunale riusciva a coprire tutte le richieste, quindi non è razionale aver affidato l’incarico ad altri”.

Prosegue Veronesi:”Il giorno che fosse davvero mancato personale, si sarebbero potuti mettere in comune gli assistenti sociali dei Comuni del nostro Distretto per coprire i buchi, ottenendo un risparmio vero. Tutto ciò implica una disparità di trattamento tra i saronnesi e gli extracomunitari. Gli stranieri non vengono certo gestiti da cooperative esterne. Infatti quando si tratta di extracomunitari il Comune non bada a spese e impegna il proprio personale a loro completo servizio”.

160513

1 commento

  1. …per i leghisti non è proprio possibile riuscire a non parlare (male) degli “extracomunitari” anche quando il tema è un altro. queste dichiarazioni di Veronesi ne sono l’esempio perfetto. O Veronesi cita un caso in cui per un minore straniero in affido il Comune “non ha badato a spese”, oppure poteva fermare il suo comunicato al penultimo capoverso. Questo non è un modo – a mio avviso – serio di interpretare il ruolo di responsabilità che i cittadini gli hanno conferito eleggendolo consigliere comunale.

Comments are closed.