polizia carabinieri stadio caronnese (4)CARONNO PERTUSELLA – Alcuni capi d’abbigliamento, alcuni accessori di bigiotteria e un falcone di detersivo è il bottino a cui puntava una cesatese di 49 anni fermata prima che potesse mettere a segno il suo primo furto all’interno di un grande magazzino di via Bergamo.

A dare l’allarme, intorno alle 16, il personale del punto vendito che ha notato l’atteggiamento sospetto, nervoso e guardingo, della donna quando ha cercato di superare la barriera delle casse. A dire la verità sembrava anche essere decisamente più “carica” di quando era entrata nel punto vendita una mezz’ora prima.

Quando sono arrivati i carabinieri la donna ha estratto dalla borsa, alcune magliette, alcuni accessori di scarso valore e un flacone di detersivo. Complessivamente la merce, subito restituita ai responsabili del punto vendita, aveva un valore di 93 euro.

La cesatese è stata denunciata a piede libero per tentato furto. Nello stesso punto vendita due settimane fa erano entrati in azione, puntando a jeans e magliette, due coppie di ragazze tutte bloccate prima che riuscissero a lasciare il grande magazzino con il loro bottino.

22052013