SARONNO – Nelle ultime ore sono comparsi nel centro alcuni nuovi graffiti realizzati nottetempo con vernice spray nera.

Ci slogan pacifisti come “contro ogni guerra” o “guerra alla guerra” ma a suscitare scalpore solo le scritte contro le forze armate. Si va da “L’uomo finisce dove inizia il soldato” scritta accanto ad un negozio tra piazzetta Portici e via San Cristoforo a “Militari assassini!” ed accanto “Bersagliamo i bersaglieri”.

Soprattutto quest’ultima frase ha fatto ipotizzare che i graffiti siano una risposta alla manifestazione organizzata sabato dalla sezione cittadina dei bersaglieri che accompagnati dalla Fanfara di Lonate Pozzolo hanno sfilato per le vie del centro.

A prescindere dalle motivazione la presenza delle scritte ha lasciato senza parole residenti, passanti e commercianti. Non è la prima volta che compaiono scritte lungo via San Cristoforo anzi solo recentemente ne sono state cancellate alcuni all’intersezione con via Cavour. Qualche settimana fa nel mirino di un gruppo di disoccupati era finita l’Amministrazione comunale con una scritta realizzata, a caratteri cubitali in rosso, in via Don Minzoni al Matteotti.

17 Commenti

  1. IGNORANZA DI PERSONE DISISO0NESTE CHE SAREBBE MEGLIO TACERE PER NON DIRE VIGLIACCHERIE.INOSTRI SOLDATI NON HANNO NESSUNA COLPA SONO SACRIFICATI PER COLPA DEI NOSTRI GOVERNANTI, CAPITALISMO , FABBICANTI DI ARMI.CERTO NO ALLA GUERRA , NO AGLI ARMAMENTI , PERO’ ANCHE NO AGLI IMBECILLI NOSTRANI

  2. La gente non ha i soldi per pagarsi l’affitto, i sindaci sono costretti ad annullare contratti precedentemente stipulati (vedi a Saronno i Nonniamici), non ci sono soldi per niente eppure, per la guerra i soldi si trovano. Per le celebrazioni dei bersaglieri i soldi si trovano.
    Basta alle spese militari con cui i nostri soldati vanno in giro per il mondo a guerreggiare, se ne stiano a casa a dare una mano.

    • Caro Roberto,
      la Sezione Bersaglieri di Saronno è composta per la maggior parte da persone anziane, quasi tutti pensionati.che da tre anni si sono autotassate per il piacere di sentire suonare dalla Fanfara le musiche dei loro ventanni.
      il Comune di Saronno non solo non ha sborsato un solo euro, ma ha incassato una bolletta di 20 euro per il permesso di allacciare il ns microfono al pozzetto comunale.
      Microfono tra l’altro non utilizzato a causa del cattivo tempo.
      Per il futuro prima di dare dei giudizi ti consiglio almeno di documentarti, altrimenti continuerai a fare la figura del co….ne come in questo caso!!
      Un Bersagliere

      • Se un giovane va ad un concerto, se lo paga lui il biglietto, quindi se volete una cosa e giusto che ve la paghiate Voi. Inutile poi piangere miseria e autocelebrarvi come Eroi perche’ il Comune non finanzia i vostri hobby. In alternativa suggerisco briscola, canasta o gioco delle bocce.

  3. I bersaglieri hanno partecipato alle guerre in Iraq e in Afghanistan, tanto per dirne due di famose recenti: due guerre di rapina, dove milioni di persone, civili, uomini donne bambini inermi, sono stati massacrati dalle bombe, dai fucili, dalle mitragliatrici degli americani e dei loro alleati. Dove migliaia di persone sono state torturate, stuprate, incarcerate, dove intere città sono state distrutte, a causa di cui milioni di persone hanno sofferto e soffrono la fame. Tutto questo per accaparrarsi qualche risorsa, far fare qualche soldo a qualche multinazionale, delle armi, della ricostruzione, della beneficienza. Tutto questo per riaffermare il potere dell’impero americano e dei suoi fidi cani alleati.
    E voi vi indignate per qualche scritta su di un muro?
    Solo degli ipocriti fasulli benpenesanti possono dimenticarsi di tutto questo. I bersaglieri, gli uomini che compongono il corpo dei bersaglieri, hanno partecipato attivamente a queste guerre. E’ così strano che qualcuno li contesti? Meno male che qualcuno ancora lo fa. Speriamo qualcuno continui a farlo, anche per tutti noi che ne stiamo a casa col sedere al caldo.

  4. Si può essere pro o contro a ogni cosa, ma non si scrive sui muri degli altri e della città, altrimenti si è sempre in torto.

  5. Chi di noi non è passato per l’età delle stupidaggini? Queste sono ragazzate senza fondamento.
    Invece di agire di notte come fanno i ladri e le prostitute, dovrebbero dirlo in faccia e di giorno. Come fanno i bersaglieri da 177 anni. W l’Italia. W i bersaglieri!

  6. son felice che qualcuno ci ricordi che la guerra fa male.l’antimilitarismo è sano e giusto. i soldati sono solo carne da macello,il militarismo è la negazione dell’umanità.disertare le guerre e le armi riempire di gioia e amore la nostra vita.basta guerre ,armi e stati.

  7. Una storia atavica senza fine. Tutto cio’ che uccide, invade e’ da criticare e abolire.I militari sevono per difendere i Patrii Confini dalle invasioni. La politica degli armamenti e’busines mondiale per i popoli ricchi. I nostri militari vengono usati e tanti vanno a fare le missioni per il vile denaro e questi li incrimino tutti perche’ sono uguali ai guerrafondai. Persino il Vaticano ha un esercito! Forse l’uomo piu’ che un animale pensante e’ una bestia. I corpi militari servono per gestire la democrazia e la liberta’ conquistata da tanti militari e patrioti morti per la loro conquista.

  8. Basterebbe mettere le telecamere come a Legnano e riqualificare il centro di Saronno che negli ultimi anni si è degradato.
    Quanto alle alle scritte si sa che di ignoranti ce ne sono tanti in giro …..!

  9. Ma Silighini? Non ha ancora fatto 200 comunicati? Perchè? Non sta bene??
    A parte il post del “Bersagliere” che condivido in toto, soprattutto nell’invito a documentarsi prima di aprire bocca, gli altri sono la solita spazzatura…

    • nessuno ti obbliga ne a leggere ne a condividere i pensieri….informati prima di parlare: sei tu che hai deciso di leggere l’articolo e i commenti…quindi se non ti sta bene…Chissene!!!!!

      • Esatto..chissene!! Allora se non ti sta bene il mio commento non lo leggere, chissene, giusto?
        Su cosa mi dovrei informare? Quali pensieri dovrei condividere? faccio fatica trovare dei pensieri qui…
        Dai Anonimo, tu chissene per i fatti tuoi ed io chissene per i miei, così siamo entrambi contenti..ok?

  10. si può essere patrioti e odiare il militarismo,nostra patria è il mondo intero,recita la poesia di Pietro Gori che si intitola “stornelli d’esilio”,nostra legge la libertà e un pensiero ribelle in cor ci sta. grazie

Comments are closed.