SARONNO – Oggi, domenica 2 giugno, nell’ambito della celebrazione del 67^ anniversario della fondazione della Repubblica che si terrà nell’aula magna dell’Università dell’Insubria di verrà consegnata a Claudio Cermenati, la medaglia d’onore per suo padre Luigi.

Nelle ultime settimane alla famiglia è arrivata una lettera della Prefettura che li informava del conferimento della medaglia d’onore concessa ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti.

Alla cerimonia parteciperà, a nome dell’Amministrazione Saronnese, l’Assessore Giuseppe Nigro.

Ecco la storia del saronnese alla cui memoria sarà consegnata la medaglia

Luigi Cermenati nacque a Cesano Maderno (allora provincia di Milano, oggi Monza e Brianza) il luigi cermenati320 dicembre 1912. Falegname come i fratelli, divenne padre di Claudio nel 1940 e solo due anni dopo partì per la guerra nel 1942, sul fronte balcanico.
A questo punto dobbiamo affidarci alle notizie riportate sul sito dell’Anpi di Cesano Maderno:”Luigi Cermenati… morto il 27/10/1944 a Buchenwald. È giunto il 18/03/1944 con un trasporto di 1155 deportati o internati militari, ma non si sa da dove; probabilmente essendo un internato militare, da qualche stalag per Imi. La matricola di Buchenwald era 59463. Fu arrestato in Grecia. Non è certo se è stato arrestato come militare oppure come combattente partigiano dopo l’8 settembre”. A ottobre 1945, dopo un silenzio di più di un anno, venne comunicato al Sindaco di Cesano Maderno il suo decesso avvenuto appunto il 27 ottobre dell’anno prima. Ecco ricordato nel registro dei deceduti del campo di Buchenwald http://totenbuch.buchenwald.de/names/details/page/9/letter/c/person/21546/ref/names

02062013

4 Commenti

  1. ..non per polemica, …ma che ci azzecca con Saronno io non riesco a capirlo da questo articolo.. (tutto fa riferimento a Cesano Maderno) comunque non mi esimo dall’essere vicino alla vicenda e alla famiglia colpita da questa tragica vicenda.
    …e non ancora ma solo da ultimo: mi chiedevo che ci azzecca … Nigro! …credo che così gli si levi del tempo per occuparsi della sicurezza a Saronno …Mah!

  2. ok …Sara .. ma dall’articolo che hai pubblicato …scusami, ma l’ho riletto almeno tre volte ..non si capiva che ci azzeccava Saronno

Comments are closed.