SARONNO – Ieri a Varese si è tenuta la cerimonia ufficiale per la consegna della medaglia al merito alla memoria di Luigi Cermenati, scomparso nel campo di concentramento di Buchenwald.

Ecco il resoconto della giornata del nipote Gianpiero Cermenati.

02062013 2 giugno cermenati (2)Il programma, organizzato dalla Prefettura di Varese, prevedeva per le 10:30 una piccola ma sentita cerimonia al Monumento dei Caduti di piazza della Repubblica con alzabandiera e deposizione delle corone ai piedi del monumento da parte delle cariche istituzionali: il Prefetto di Varese, il Presidente della Regione Lombardia, il Commissario della Provincia ed il Sindaco di Varese.
Alla cerimonia hanno partecipato, oltre al picchetto d’onore dell’Arma dei dei Carabinieri, alcuni politici nazionali e locali; tra i tanti spiccavano i saronnesi Lara Comi e Raffaele Cattaneo.
Per il prosieguo delle celebrazioni ci si è spostati all’Aula Magna dell’Università dell’Insubria dove le prime file erano occupate dalle numerose personalità politiche e militari del territorio.
Dopo la lettura del messaggio inviato a tutti i Prefetti dal Presidente della Repubblica, Orecchia, professore di storia contemporanea dell’università, ha tenuto una breve lectio sul tema “Il giorno della Repubblica”.

Al termine della quale si è svolta la consegna di 3 onorificenze al “Merito della Repubblica Italiana” e di 10 Medaglie d’Onore ai cittadini deportati ed internati nei lager nazisti: 10 medaglie di cui solo 1 ad un superstite (di Cislago) e 9 “alla memoria”.02062013 2 giugno cermenati (1)

Nello specifico, per consegnare la medaglia alla memoria di Luigi Cermenati il Prefetto ha chiamato l’assessore Giuseppe Nigro in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Saronno.

Piccola nota di merito all’organizzazione: raccogliendo l’invito dal Presidente della Repubblica a moltiplicare gli sforzi per fronteggiare questo periodo difficile ed eccezionale che stiamo vivendo, la Prefettura ha optato per non organizzare alcun rinfresco al termine delle celebrazioni.

03062013

1 commento

  1. …eccolo dove era! …nulla togliere alla sua partecipazione “diplomatica!” ..ci mancherebbe. ..ma Saronno ha bisogno di lui, e lui …NON C’E’!

Comments are closed.