ultras caronnoCARONNO PERTUSELLA – All’ingresso dello stadio del softball di Bariola c’è adesso una targa dedicata a Sara Marostica, “storica” giocatrice della locale Rheavendors Caronno, omaggiata nei giorni scorso con la la cerimonia del ritiro della sua casacca, la numero 4.

sara marostica

“Un grazie a tutti, qui a Caronno mi sono sempre sentita a casa” ha rimarcato la diretta interessata mentre il dirigente caronnese Giorgio Turconi ha ricordato come Sara pur di restare sempre con la maglia della Rheavendors ha rinunciato anche ad importanti offerte da società di primo piano in campo europeo.

“Sara Marostica è una atleta che entra nella storia del Caronno dove ha militato ricoprendo il ruolo di capitano per molti anni” ha ricordato Turconi.

Sara è scesa in campo nella prima ripresa durante la recente partita del torneo della Repubblica fra Caronno e la Nazionale italiana, assieme ad un’altra atleta compagna di molte battaglie sportive, Francesca Barbieri, prima come avversaria e poi come compagna di squadra nel Caronno. Entrambe hanno “appeso il guanto al chiodo” nel 2011.

Non è naturalmente mancata la coreografia della curva, che ha voluto celebrare le atlete che restano nel cuore dei tifosi, non solo per il loro valore tecnico.

070613