SARONNO – Nuova incursione contro la sede del Carroccio saronnese in via Castellaccio, alle spalle di piazza Riconoscenza. Nella notte tra sabato e domenica qualcuno armato di spray nero ha scritto a caratteri cubitali sulla facciata gli slogan “Lega foera di ball” alla destra della porta e “Lega=mafia” sulla parte sinistra con un simbolo degli anarchici. Danneggiata anche la bandiera con il simbolo leghista appesa ad una finestra del primo piano. Non è chiaro se sia stata bruciata o tagliata.

Non è la prima volta che la sede del partito leghista viene preso di mira: lo scorso 13 dicembre la facciata era sta ricoperta di scritte ed era stata rubata una bandiera. Prima ancora nel mirino era finita la sede di via Garibaldi del partito Socialista con ben due spaccate nel giro di tre mesi, la prima a settembre la seconda a dicembre.

8 Commenti

  1. Ennesimo atto di incivile tolleranza politica ai danni della sede di un partito.
    Episodio assolutamente da condannare!
    Domanda: l’assessore alla sicurezza Nigro che fa?
    Mah!

  2. solidarietà alla Lega, colpita ancora una volta da un atto pienamente a-democratico.

  3. …dai che a rimuovere queste ci penseranno velocemente e direttamente i Giovani Padani, visto che di tutte le altre sparse per la città se ne stanno occupando i Giovani Socialisti e non credo proprio che abbiano intenzione di spingersi fino a lì!!!!

  4. la guerra sui muri è tipica di chi non ha il coraggio di scontrarsi di persona nelle piazze e usa le stesse solo per fare un po’ di cinema mediatico…

  5. Ormai è diventata consuetudine e nessun politicante spende neppure una parola per commentare e condannare l’accaduto.
    Che siano d’accordo con le scritte apparse alla sede Lega?

Comments are closed.