25042013 Silighini al Santuario (4)SARONNO – Tra qualche minuto Luciano Silighini Garagnani, fondatore del comitato Saronno 2015 presenterà al Comando di polizia locale ,all’assessorato competente e al Sindaco Luciano Porro, in forma scritta una segnalazione sul botellon avvenuto ieri sera alle 18,30 in piazza Libertà dove ha trentina di persone ha palesemente trasgredito l’ordinanza comunale che vieta il consumo di bevande in centro. 

“Siamo certi – commenta in una nota il comitato – che il sindaco Luciano Porro non voglia rischiare di incorrere nel reato di omissione d’atti d’ufficio e quindi attendiamo fiduciosi che prenda i provvedimenti del caso o cancelli immediatamente la sua delibera comunale rassegnando tra l’altro le dimissioni perché un Sindaco che fa eseguire le proprie leggi solo ad alcuni cittadini esonerando altri,non è il Sindaco di tutti i saronnesi ma solo di una parte,ed in questo caso solo dei simpatizzanti del centro sociale Telos”.

15 Commenti

  1. Siamo andati alle 12.30 e domani dai carabinieri. Cambiamo Saronno dalla base, dai cittadini!!! Forza Silighini!!

  2. Riporto il mio commento ad altro articolo riguardante il “botellon”:

    Il Saronnese
    16/06/2013 at 9:32 pm
    ………………….. ohhhh noooo! …non si dica che nessuno è stato colto in flagranza di “reato”!!! …forse era chiedere troppo, ma le telecamere ci sono (avran registrato le immagini …vero!) .testimoni pure! …quindi adesso, se non è stato fatto nell’immediato: PROVVEDERE alla somministrazione (non di birra) ma di sanzioni … o metterci la faccia (vero Luciano con la fascia tricolore, vero Giuseppe assessore alla sicurezza!) …Il Silighini aspetta le vostre mosse, c’è l’omissione di atti d’ufficio che pende come una spada di Damocle sulle due teste “democraticamente coronate”

    Nemmeno il tempo di scriverlo e Il Silighini ha già agito! …rido! Luciano rivendico la paternità dell’idea!

    • Il Saronnese, ci sono commenti tuoi ovunque su questo giornale. Forse è il caso che tu cominci a firmarti.
      Grazie

      • …si Mimmo, apprezzo la tua osservazione.. la firma certo la posso mettere, ma vorrei fosse certificata ..non ho problemi ad espormi, non voglio certo passare da mister X …anzi tutt’altro! …ad oggi la Sara giudici sa chi sono, l’unica a saperlo (ma sempre non per essere mister X) la mia firma non appare …facile scrivere il nome, ma non come mi identifico con la mail!
        ….memore dei problemi avuti da Gilli e con Gilli sulla bacheca ufficiale del Comune di Saronno all’epoca (grande e democratica idea per comunicare pubblicamente con le istituzioni) …la Sara ha proseguito nel cammino tracciato: …e i risultati si vedono (over 500.000 contatti)..QUI! e non certo sul sito del comune o sul saronno 7…
        … e tu Mimmo …chi sei? mi verrebbe da dirti… e se mi firmassi con il tuo identico nome …che diresti ..omonimia!
        …invece caro Mimmo, non sai che ti dico …non sono in preda ad una mania di protagonismo “mediatico” …non è il mio stile: non son produttore ne regista …anche se qualcuno mi ha scambiato per il Luciano “rampante” …non son lui …passami il termine se mi definisco un comune cittadino! …nato cresciuto …che ha vissuto Saronno … e vederla così mal ridotta … non ne può più!
        …forse è colpa mai?, ..questa domanda tu caro Mimmo non sai quante volte me la son posta! …2015 …vorrei davvero veder cambiare questa Saronno, ma non per me stesso, ma per le generazioni future… e sai la risposta che m son dato …credo sia giunto il momento di dar credibilità alla mia (scusa ..nostra Saronno) magari senza troppo apparire, mi sembra prematuro o forse non serve nemmeno più di tanto …ma solamente “partecipando” …anche solo con un post su queste pagine …che davvero sono libere nel pensiero e nelle opinioni esempio di democrazia che non vedo nella stampa e nel sito abilmente in mano a chi, sordo agli appelli dei cittadini, s’è definito da subito Sindaco di tutti i Saronnesi …ma di fatto, non lo è mai stato e non lo potrebbe essere mai …pecco di egocentrismo (Sara capirà!)….

        • Beh, quindi non ti firmi!! Siamo in un paese libero, fai quello che ti pare, era un semplice consiglio.
          Buona Giornata
          Mimmo Anderlini

  3. finalmente un intervento in un tono che si confa’ alla camicia nera del “nostro” ex fratello (e oggi cugino? prozio?) d’Italia. Era ora di uscire dagli indugi! Forse la sua “Italia che verrà” è già venuta, nel ventennio più amaro del secolo scorso per il nostro paese (finito nel 1945 grazie ai Partigiani)…meditiamo, gente, meditiamo!

    • Heyyy ciao Roberto!
      Che bello ritrovarti. E’ da tempo che non seguo le vicende saronnesi, se non saltuariamente, come in questo momento.
      Mi fa piacere vedere che sei ancora attento, attivo e sempre all’Attac! 😀
      Non la pensiamo nello stesso modo su alcuni argomenti, si sa… ma trovare persone che pensano oggigiorno è già un positivo anacoluto.
      E approfitto per estendere i complimenti alla direttrice Sara Giudici che ha creato questo forum per dar modo alle persone pensanti di esprimersi.
      Ciao a tutti e spero di continuare a leggere i vostri dibattiti.

      Carlo A. Mazzola

  4. Quella dei ragazzi ieri è stata una azione di disobbedienza civile. Non sto a spiegare cosa sia la disobbedienza civile, ma se ogni azione di disobbedienza civile non punita dalla legge (in che modo, poi? si sarebbe dovuta schierare la celere, considerata la quarantina di ragazzi, più dei trenta di cui nell’articolo a mio avviso, che sono passata dal centro verso le 19) delegittimasse il sindaco della città in cui quell’azione si mette in atto i sindaci cadrebbero come fichi maturi.
    Non sempre è intelligente schierare la polizia per reprimere, creando tensioni e problemi vari.
    Inoltre, mi pare di capire che questa delibera non piace a nessuno. Eppure tutti attaccano i ragazzi che in piazza si sono messi a contestarla… Che ipocrisia!
    A margine: qualche anno fa la stessa ordinanza venne contestata nello stesso modo. Eppure nessuno chiese le dimissioni di Gilli… Come mai? E nessun ragazzo, che io sappia, venne multato…

  5. Povero Guaglianone… Vai avanti invece di restare ancorato a vecchi schemi. Chi non è con voi è fascista? Ahah modernizzati noi qui stiamo facendo la politica nuova: il popolo si desta e scaglia i propri progetti verso l’avvenire e Silighini è il motore trascinatore dei saronnesi che vogliono una politica nuova

  6. Ricordo che qualche ragazzo venne multato anche sotto la giunta Gilli. Il problema è che da una giunta di centro-destra ci si aspettino di più ordinanze liberticide e compiacenti nei confronti di piccole, ma influenti, parti di elettorato (es: commercianti).
    Dalla giunta Porro ci si aspettava l’applicazione dei valori sociali e politici che avrebbe dovuto rappresentare.

  7. va bhè, poi c’è da capire come la politica nuova passi attraverso l’organizzazione di una mostra sull’infanzia di berlusconi,giusto prima che vengano compilate le liste elettorali regionali.
    dopodichè, in questo preciso intervento di silighini, nella sua partigianeria, neanch’io vedo grosse incongruenze: sottolinea l’inapplicazione di una normativa e quindi la sua inefficacia.
    è chiaro che entrando nel merito dovrebbe dire che normative come quella gli piacciono molto, ma in questo momento si stanno criticando le scelte della giunta porro, silighini è un cittadino, con libertà di critica, non un eletto.

  8. Silighini è il motore trascinatore dei saronnesi che vogliono una politica nuova?
    eddai, ma ci credi davvero?
    è un personaggio che ha fatto dell’opportunismo e del populismo la sua bandiera, chi mai si sognerebbe di seguire un essere di tal fatta?

  9. Ciao Carlo. Dopo averti intravisto per le strade di Milano, ti ritrovo volentieri anche qui. Non volendo, però, usare questo spazio per “carrambate” personali, approfitto per darti un consiglio, su una cosa che apprezzerei molto: se partecipi ai dibattiti on-line de IlSaronno e non solo, fallo sempre con nome e cognome (e, nel tuo caso, iniziale “all’americana” del secondo nome), perché bisogna sempre metterci la faccia, o perlomeno la firma!

Comments are closed.