sar cimitero (5)SARONNO – Non è chiaro se si tratti di una bravata o di un escamotage usato dai ladri ma il risultato è certo: il cimitero è rimasto completamente aperto e quindi accessibile per un’intera nottata.

A fare un rapporto sull’accaduto sono stati gli agenti della polizia locale che, informati dai custodi del camposanto di via Milano, hanno fatto un sopralluogo. Arrivati sul posto i vigili si sono subito accorti che il cancello laterale era spalancato. A causare l’apertura irregolare due gomme da masticare posizionate proprio sulle fotocellule che in questo modo hanno percepito una “presenza” nel raggio d’azione del cancello e non l’hanno lasciato richiudere.

Il chewing gum è stato rimosso ma resta da chiarire le motivazioni di chi l’ha masticato e “incollato”. Potrebbe essere la bravata di un ragazzino, un raid vandalico o anche un test di prova di ladri a caccia di rame. Nel resto in passato nel cimitero cittadino si sono registrati furti di vasi di rami ma anche di intere coperture delle lapidi.

20062013

5 Commenti

  1. …solo una domanda: ma davvero non c’è nessuno che controlla se gli accessi al cimitero siano regolarmente chiusi di notte? …basta davvero poco!

  2. Cos’è il Comune non riesce a tirar fuori 50 euro al mese per pagare un istituto di vigilanza che controlli ogni sera i cancelli del cimitero?
    Ma dai! I 30 (mila) per il parcheggio delle biciclette in Comune però li hanno trovati eh!!
    Porro dimettiti….e vergognati.

    • …mi unisco alla richiesta di dimissioni subito ..Luciano, mi dispiace, ma così non si può più andare avanti, e sordo alle richieste dei cittadini, non hai altra scelta… i Saronnesi ringraziano la tua sofferta decisione!

  3. Basterebbe un vigile urbano già di turno nelle ore di chiusura e apertura , ci può andare benissimo lui anche a poedi visto che il comando dei vigili e li vicino.

    • ..ma dai! …visto che ci vuole così poco! …ma se nemmeno il Sindaco ci arriva: …non resta che la strada delle dimissioni per manifesta “incapacità” come ha sottolineato più volte la Comi.

Comments are closed.