SARONNO – Non solo scritte sui muri ma anche tanti striscioni per far sentire ai 7 anarchici ai domiciliari dopo il blitz di mercoledì della Digos che non sono soli. Nelle ultime ore sulla facciata del Telos di via Milano e dell’ex macello di via Don Monza sono apparsi due striscioni neri dedicata al 31enne fermato per i fatti del 6 maggio durante lo sgombero dell’ex Cuem alla Statale.

Uno striscione, questa volta bianco, è stato affisso invece a Milano sempre per stigmatizzare l’azione della Digos ed esprimere solidarietà ai fermati compreso il saronnese.

20062013

2 Commenti

  1. Ma sono dello stesso artista dei “murales” di Via dei Pittori (San Cristoforo) a Saronno! Soggetto, oggetto e firma …identiche!!! O forse …è solo il Sindaco che crede di trovarsi di fronte ad un “falso d’autore”!
    Porro: dimissini, subito!

Comments are closed.