GERENZANO – Merce nel passeggino del neonato, una giovane marocchina è stata condanna a quattro mesi di reclusione e duecento euro di multa al processo che si è da poco concluso di fronte al giudice del tribunale monocratico di Saronno, Piera Bossi.

tribunale bandiere sgualcite (2)

La donna, andata a fare compere al centro commerciale “Bossi” di via Clerici a Gerenzano, all’uscita era stata fermata dal personale. Nel passeggino era stata trovata merce, prodotti per bambini, e così erano stati chiamati i carabinieri. Il fatto era accaduto alcuni anni fa. La straniera è stata quindi condannata ma la pena è stata sospesa e quindi non andrà in carcere ma dovrà pagare una sanzione pecuniaria di 200 euro, circa il doppio del valore della refurtiva.

Assolta una sua amica e connazionale che era con lei, estranea all’accaduto.

200613