SARONNO – Fondato nel 1910, lo storico FootBall Club Saronno scomparve dalel cronache sportive proprio nell’anno del suo centenaio, al termine della vittoriosa stagione 2009-2010 quando, assieme alla promozione in serie D, giunse anche la notizia della fusione con la Gallaratese, e trasferimento a Gallarate con la denominazione della squadra del posto.

gaetano gianetti

Fu l’imprenditore e benefattore locale Gaetano Gianetti ad “accontentare” un gruppo di ragazzi che di dilettavano con quel nuovo sport proveniente dalle isole britanniche, comprò loro le magliette biancocelesti – a quanto pare quelle della formazione inglese dello Sheffield Wednesday – e così nel 1910 nacque il Fcb Saronno, che due anni dopo partecipò al suo primo campionato ufficiale mentre nel 1920, 1921 e 1922 prese parte all’allora serie A, fornendo alla Nazionale italiana un proprio titolare, Attilio Marcora.

Negli anni sessanta la partecipazione alla serie C, nel 1983 la vittoria nel campionato italiano under 19, nel 1989 con presidente Giuseppe Zoni lo scudetto italiano under 18.

Molti i successi conquistati, dal 1994, con la presidenza di Enrico Preziosi (foto dal sito ufficiale Giochi Preziosi); prima il passaggio dalla serie D alla C2 e quindi alla C1, arrivando a disputare (sconfitta con il Carpi) la semifinale playoff per salire in serie B. Dalla Saronno calcistica prenderanno il volo verso palcoscenici importanti campioni come Tonino Asta e Tommaso Rocchi, che hanno entrambi vestito la casacca degli azzurri.

enrico preziosi

Al termine dell’annata 2000-2001 il fallimento e la cancellazione dal panorama calcistico italiano, nel 2001 la ripartenza dalla Terza categoria, poi la collaborazione con il Cesate e la nascita del Real Cesate Saronno che guidatio dal tecnico argentino Cayetano Palermo ragguiunse la serie D nel 2002.

Dal 2003 il “nuovo” Saronno, fra Promozione ed Eccellenza sino alla scomparsa nel 2000.

230613