SARONNO – “Prima di affidare il nome e lo stadio di Saronno abbiamo il dovere di controllare che la proposta del Comitato sia seria e fondata e soprattutto che ci sia la volontà di collaborare con le altre realtà cittadine. Per questo abbiamo chiesto 24 ore di tempo per valutare la situazione e dare una risposta comunque in tempi utili. La rinascita del Saronno è un progetto che sta molto a cuore alla mia Amministrazione, in questi anni abbiamo incontrato molte persone ma non ci sono mai stati i presupposti per far partire il progetto”.

Questo il commento a caldo del sindaco Luciano Porro mentre stringe la mano al suo omonimo Silighini Garagnani al termine di due ore di confronto tenutosi oggi pomeriggio in Municipio. Alle 15,30 nella sala riunioni al primo primo si sono incontrati i membri del comitato per la rinascita dell’Fbc, oltre a Silighini, Giuseppe Anselmo e Luigi De Micheli e l’Amministrazione comunale come il sindaco Luciano Porro, l’assessore allo Sport Cecilia Cavaterra e il consigliere comunale delegato alla partita Mauro Lattuada.

Il comitato per la rinascita dell’Fbc nato domenica ha chiesto al sindaco la possibilità di usare lo 27062013 incontro comitato per la rinascita Fbc Saronno (2)stadio, il nome e il logo dell’Fbc Saronno per completare, avendo già l’accordo con una società che milita in Promozione, la creazione di una nuova società che faccia vivere la storia centenaria del team cittadino.

Dall’Amministrazione è arrivata la richiesta di un documento scritto che attesti l’impegno del Comitato, con garanzie anche sul fronte economico, un incontro (che si terrà in serata con le altre società sportive cittadine) “per provare la volontà di collaborare con le realtà cittadine”.

“L’incontro di oggi è stato sicuramente positivo e interessante – spiega Silighini – abbiamo tutti i requisiti necessari per far nascere la nuova società e non abbiamo problemi a rassicurare l’Amministrazione. Il nostro problema sono i tempi che sono davvero stringatissimi per questo abbiamo fornito il documento richiesto dal comune già al termine dell’incontro”.

luciano porro calcioLa palla è quindi nelle mani del sindaco Luciano Porro che consultando la sua maggioranza deve decidere entro 24 ore se accettare la proposta del Comitato o rinunciare ancora una volta al sogno di vedere i colori biancocelesti sull’erba del Colombo Gianetti.

27062013

1 commento

  1. a questo tentativo ci credo solo se prima di firmare una qualsiasi convenzione questi “super tifosi disinteressati” versano nelle casse comunali i soldi necessari per la messa a norma delle tribune, per le bollette di gas e luce e per e una cauzione che tuteli eventuali danni al patrimonio pubblico, già altri hanno lasciato debiti da pagare …..

Comments are closed.