carabinieriSARONNO – Separato da tre mesi un 63enne ha iniziato a perseguitare l’ex consorte con appostamenti e pedinamenti arrivando anche ad insultarla e minacciarla in mezzo alla strada. Temendo per la propria incolumità la saronnese, 60enne, ha chiesto l’intervento dei carabinieri che hanno denunciato l’ex marito per stalking.

Da metà giugno la donna ha iniziato a incrociare l’uomo ovunque andasse: davanti al sua nuova abitazione e persino al lavoro. L’ex marito si spostava in bicicletta e attendeva che la donna uscisse di casa o dall’ufficio per seguirla. Presto sono arrivate anche le offese e le ingiurie: in più occasioni il 63enne ha apostrofato l’ex moglie ad altra voce sia davanti al palazzo in cui lavora sia nei pressi della sua abitazione. In un paio d’occasioni è stato necessario l’intervento di un vicino per calmare e allontanare l’ex marito.

Ultimamente la situazione è ulteriormente degenerata: dopo ripetuti pedinamenti in bicicletta l’uomo si è avvicinato all’ex consorte nel giardino della sua abitazione e ha minacciato di farle del male. Anche in questo caso l’intervento di un vicino è stato provvidenziale per riportare la calma ma la donna ormai esasperata ha deciso di rivolgersi ai carabinieri.

I militari hanno raccolto la testimonianza della moglie e di alcuni testimoni e redatto un dettagliato fascicolo sulla vicenda han denunciato l’uomo per stalking.

06072013