carabinieri notteSARONNO – Alle 3 di notte armeggiano con una sega lunga 50 centimetri e con un coltello con una lama di 20 nel disperato tentativo di forzare il lucchetto e la catena con cui era legata la bicicletta che avevano appena rubato ma sono stati così sfortunati da incappare in una pattuglia dei carabinieri.

A finire nei guai sono stati un 19enne originario del Perù ma residente a Saronno e un 17enne ecuadoriano di Cislago che l’altra notte si trovano in via Ferraris. Hanno attirato l’attenzione di una pattuglia di carabinieri di passaggio perché erano intenti ad armeggiare intorno ad una bicicletta e al passaggio della pattuglia hanno subito tentato di liberarsi della sega e del coltello.

Di fronte alle domande dei carabinieri il più giovane ha raccontato di aver perso la chiave del lucchetto della bicicletta e di essersi messo a scassinarlo per poter risalire in sella e tornare a casa. Il 19enne ha cercato di confermare la storia ma con un paio di chieste di chiarimenti i militari hanno fatto capitolare i ragazzi che hanno ammesso di aver preso la bicicletta, una Topbike bianca e rossa, in un cortile della vicina via Meucci.

I carabinieri hanno così svegliato il proprietario riconsegnandogli la bicicletta prima ancora che si accorgesse le furto. Hanno sequestrato la sega e il coltello elementi di prova contro i due ragazzi  denunciati per concorso in furto aggravato e porto di oggetti atti ad offendere.

06072013

5 Commenti

  1. E’ proprio vero che siamo ritornati a …ladri di biciclette!
    Plauso ai CC!!!!

  2. cito: “tentativo di forzare il lucchetto e la catena con cui era legata la bicicletta che avevano appena rubato”

    Ma il testo non lo controlla nessuno?? ladri che prima rubano la bicicletta e poi forzano la catena?? non c’è qualcosa di strano??

    • Hanno prima portato via la bici dal cortile e poi hanno cercato di togliere il lucchetto che legava le due ruote tra loro. Del resto il furto è avvenuto in via Meucci e i ragazzi stavano armeggiando nella vicina via Ferrari.

    • cittadino: che famo i preziosi! vabbhè tutto, ma puntualizzare su queste cose: per una bicicletta poi! …con tanto di lucchetto, e per una volta che FINALMENTE vengono colti il “FRAG ..R…ANZA” di reato. e mi caxxi così la Sara!!!

Comments are closed.