SARONNO – Una maxi scritta realizzata con spray celeste su una recinzione bianca di via Fiume: gli ultras del Fronte Ribelle tornano a farsi sentire e lo fanno stigmatizzando con forza quando accaduto nelle ultime settimane in merito al fallimento della rinascita dell’Fbc Saronno, il centenaio team cittadino sparito nel 2010 dopo una fusione con la Gallaratese.

Nella notte tra sabato e domenica è quindi stata realizzata una grande scritta:”Giocate con la nostra passione, meritate una lezione, chi semina odio raccoglie tempesta”. Segue una minaccia nei confronti del sindaco Luciano Porro e del presidente del comitato Luciano Silighini.  La firma è Fronte 93.

29072013

34 Commenti

  1. Il Fronte 93 ha il suo modo di dire le cose, sbagliato e provocatorio, ma le cose che dicono sono vere, Porro e Silighini hanno GIOCATO con loro e il Saronno. Porro ha fatto la bella faccia in diretta da Piero da Saronno per poi nascondersi dietro un dito (o una giunta), Silighini si è fatto prendere la mano parlando di progetti e soldi prima di avere in mano l’FBC Saronno.

    • Qui non capisco che gioco poteva fare un sindaco che aspettava una richiesta ufficiale da parte di una squadra esistente.. richiesta che non c’è mai stata, come anche la squadra.
      Piuttosto ci sarebbe da chiedere, quando la politica (a tutti i livelli) deciderà di “sciogliere” le curve .. lasciando gli stadi a chi vive il calcio con spensieratezza?

  2. sì boh, a parte la condanna alle minacce (di qualsiasi genere), lungi da me difendere l’Amministrazione, ma qualcuno spieghi ai tifosi che nella faccenda della finta rinascita del Saronno FBC(s) Porro è proprio l’unico che ha un po’ protetto il nome e l’onore del Saronno.
    in questa faccenda i tifosi stanno dimostrando di non essere proprio aquile dell’acume: prima non capiscono facendosi infinocchiare dalle chiacchiere di uno che sbaglia l’IBAN e poi non capiscono chi protegga cosa. boh.

    • …si bho, vabbeh! ..forse non so, ma c’ero, credo di aver capito, forse si, o meglio no …facciamo “ni” mah! bho! …meglio se scrivo “boh!” …così ci comprendiamo! —-> boh!

      • il Saronnese, fai sempre più ridere 😀
        non riesci nemmeno ad articolare più una risposta sensata, seguita ancora a belare sull’onda che lascia il tuo pastore 😉

        • a dire il vero, replicavo al tuo belato, volevo solo avere una sensazione poi cosa si provasse ad essere ovini: che sensazione orribile ….:) 🙂 …se te ne sei accorto anche tu …si vede che non io sono proprio capace di esserlo! …dai che ci riprovo bbbeehhhh!
          Niente da fare! Proprio non ci riesco!

  3. Mi sento di concordare con il commento di Pastore e parimenti di dissentire sul modo con cui il Fronte esprime il proprio dissenso, esprimendo il mio forte sdegno circa i contenuti di palese minaccia che si leggono rivolti ai due attori della vicenda.
    Tutto il resto è tristemente vicenda nota!

  4. Silighini non si è fatto prendere la mano aveva altri obiettivi non di certo calcistici

    • …eddai inconfondibile il belato:…… allora sentiamo quali?
      Poi li spieghi per bene per benino al FRONTE: loro sono tutt’orecchi! … e ci sentono benissimo, non come altri, che fan finta di non sentire e se sentono il naso cresce …cresce come Pinocchio!

  5. Ecco un’ottima ragione perché il Saronno FBC resti dove miseramente è finito, anche grazie a Preziosi presidenti tanto inneggiati e poi dimenticati….
    Se dobbiamo rimanere sotto ricatto da parte di un manipolo di invasati, lasciamo perdere, meglio aprire lo stadio ai ragazzini, all’atletica e ad attività che lo rendano uno spazio aperto ai cittadini e a chi ha voglia di divertirsi e fare sport.

  6. Si Pastore analisi giusta . Silighini ha sbagliato a far retta a questa amministrazione,doveva mollare il colpo tanto era chiaro che a lui lo stadio non lo dava il Pd. Comunque il Fronte sa chi ha ragione e chi no e questa scritta vadano a vedere in via Varese da dove arriva cercando di accusare altri….

    • Flavio, ma a te risulta che una società calcistica iscritta alla FIGC abbia mai chiesto il permesso di utilizzare lo stadio? Io ho saputo che ci doveva essere un incontro con il sindaco per discutere di questo tema, venerdì 19, ma che i responsabili della Gallaratese/Saronno non hanno avanzato nessuna richiesta formale perché, all’una di notte, il progetto FBC Saronno è saltato, dato che l’iscrizione non risultava regolarmente pagata da Silighini.

      A quale richiesta avrebbe dovuto dire di sì il comune, quindi? A quale società? Quella fondata senza nemmeno i codici fiscali dei soci fondatori? E con quali garanzie? Affittare lo stadio per un anno costa circa 15.000 euro, per le partite in casa. Senza società né fideiussione cosa può garantire il comune, e a chi?

      Non è una questione politica. Al Cistellum il campo è stato dato perché si sono presentati con le carte in regola, i soldi, un progetto e per tempo. Bastava fare altrettanto.

      Non c’è davvero molto altro, in questa storia.

    • Silighini cerca in ogni modo di mettersi in mostra e far parlare di seè e farsi pubblicità. Probabilmente crede di poter correre per la poltrona di sindaco nel 2015 (o addirittura di riuscire a far cadere Porro prima, scalpita che è un piacere). Tramacere, molto più capace di lui, e non solo, con parole d’ordine simili non è andato oltre il 6%. Silighini mi faccio prete se prenderà più del 3%, eheh. Fatto sta che gli ultras (che poi anche per questa scritta si accusino i telos mi pare ridicolo, anche se in effetti nel mortorio di questa città sembrano davvero gli unici a cercare di muovere qualcosa…) si sono fatti infinocchiare da questo soggetto, senza capire, nonostante molti di loro non siano proprio dei ragazzini, la totale inaffidabilità del personaggio. Alla fine parlano i risultati delle nostre azioni, tutto il resto sono chiacchiere.

    • …dai 🙂 …piccolissima correzione, accettala per favore: PIU’ FORTI DI CHI CI HA FATTO DEI TORTI. SARONNO SIAMO NOI!
      Suona bene anche così, che ne dici? 🙂

  7. Non bisogna creare casi ma sorvolare dinnanzi alla stupidità. Poi anche io credo che siano scritte pilotate anche perché di questa storia non si possono scrivere balle!!! Porro non ha dato lo stadio e Sirighini non ha speso un euro per vedere la gallaratese in campo. Ognuno sia responsabile

  8. Direi di smetterla con certi discorsi vergognosi. Porro non ha dato lo stadio e Sirighini non ha messo un euro per vedere una squadra a Gallarate. Il fronte non fa errori e di questa storia anche se la sinistra vorrebbe mettere in giro balle come sempre ,c’è poco da belare. Porro ha sbagliato e la sua giunta ha politicizzato tutto. Il Luciano regista doveva mandare tutto a rotoli prima. Mai fidarsi di chi gestisce così la città non so Sirighini cosa pensava di fare. Quelli non cambiano!!!! E non mi stupirei se saltasse fuori che quella scritte fosse di mano diverse……..Giuseppe

  9. Giusto un paio di repliche ai commenti sopra:

    -Mi sembra evidente che il Fronte non si sia fatto infinocchiare da nessuno in tutta questa vicenda, non avendo MAI preso posizione a favore di uno o a favore dell’altro se non con un’accorato appello al sindaco affinchè facesse il possibile per riportare a Saronno l’FBC

    -La scritta originale o non originale che sia esprime comunque in pieno il pensiero del gruppo….quindi se anche non fosse originale stringiamo la mano a chi l’ha fatta al nostro posto…che poi il Fronte non è un’associazione con tesserati…chiunque si senta dei nostri è liberissimo di fare scritte firmandosi a nome del gruppo….

    -nessuno ricatta nessuno…solamente i presidenti fanno le loro scelte e poi da persone adulte quali sono ne pagano le conseguenze….lo stadio aperto all’atletica ai ragazzini e ai cittadini si è visto che bella fine ha fatto….

  10. Parliamo per una volta di calcio e non politica legata al calcio. Sarà colpa di tutti e colpa di nessuno ma il risultato è quello di vedere ( vedere è una parola grossa visto che non mi vedranno allo stadio ) l’ennesimo anno di seconda categoria, e chi andrà allo stadio dovrà spingere l’aria per entrareci. Certo che se si da retta a quel deus et machina di Mario Busnelli siamo a posto…dopo aver rinunciato al titolo di promozione del cistellum ( si faceva con quattro soldi) , viene adesso fuori che ha il programma per arrivare in eccellenza, quando sono dieci anni che non fa un passo avanti. Il calcio non sono chiacchiere ma se è questo che offre Saronno…. altro che Porro e Silighini

  11. Signor Conte non sono un millantatore , venga e le farò vedere perché con il Cistellum non si è conclusa la trattativa. Non ho nulla da nascondere, la pregherei di rispettarmi e criticarmi solo con prove certe e non voci di corridoio. Rispetti almeno ciò che rappresento, comunque vorrei fortemente incontrarla , forza sono pronto a farle vedere tutta la vicenda che nessuno sa dato che sono stato zitto per rispetto degli attori. Signor Conte, senza rancore vorrei farle vedere chi sono dato che vengo da una famiglia umile ed onesta , non so quale male possa averle fatto per denigrarmi con una citazione latina che non mi si addice. Con Silinghini ed il suo gruppo non ho mai avuto asti, chieda pure all’interessato. Ripeto, venga a trovarmi e vedrà come si sgretola il pettegolezzo e la malalingua ! L’aspetto per un caffè !! Peccato che lei mi giudichi un IMBECILLE !!

    • Gentile sig. Busnelli,

      penso che sia lei, forse inavvertitamente non si è firmato.
      L’Angera ha acquistato il titolo del Cistellum per € 8.000.
      Senza nessuna offesa, ma è improbabile che se lei ed i suoi soci non avete € 8.000 per un titolo possiate averne € 200.000 per gestire una squadra in promozione.
      Cordialità
      Mimmo

  12. Non ho detto che lei sia un Imbecille, e nemmeno criticato la sua persona. Ho invece criticato il suo operato e le sue dichiarazioni pubbliche. Se lei pensa che la sua società possa diventare o subentrare al FBC Saronno, quindi divenire la più importante squadra di calcio in città, lo deve fare dimostrandolo coi fatti che sono ambire a categorie ben più importanti della seconda; il perchè non ha preso il Cistellum e cambiato il nome in Saronno portando la promozione ce lo deve spiegare lei ( l’Angera lo ha fatto lei no ), lei poteva benissimo fare lo stesso e chiamarlo FBC Saronno invece non lo ha fatto. Tutto questo cinema tra Porro e Silighini di questa estate non ci sarebbe stato, avendo lei tra le altre cose già in concessione lo stadio. In questo modo nessuno le avrebbe detto più niente, invece solo pochi giorni fa parlava ancora di puntare all’Eccellenza. Va bene perchè non ha sfruttato quindi questa opportunità ? Parlando di giovanili invece che lei indica come fiore all’occhiello della sua società, a ben vedere non ha più neanche la scuola calcio qualificata, ed è un vero peccato perchè sono proprio questi i segnali che fanno la differenza tra un settore giovanile di livello e l’oratorio ( con tutto il rispetto). Ripeto niente nei sui confronti a livello personale, ma da genitore mi permetta se porto mio figlio in un altra squadra.

  13. BENE! FACCIA QUELLO CHE REPUTA PIU’ GIUSTO. CON IL CISTELLUM HO INCONTRATO UN OTTIMO PRESIDENTE ED ERAVAMO ALLA CONCLUSIONE. OLTRE NON POSSO PARLARE PUBBLICAMENTE. LA INVITO NEL MIO UFFICIO PER DIMOSTRARLE LA SITUAZIONE. PROBLEMI DI SOLDI NON C’ERANO. Lapunizione che lei esorta della scuola calcio e’ stata superata e la persona che ha fatto l’errore ha vissuto momenti difficili anche di salute per il peso. L’ HO aiutato e perdonato. Venga ha vedere l’organigramma tecnico. …vedra’ la differenza. Cordialmente l’aspetto.

  14. Sig. Mimmo, come ho proposto al Signor Conte , l’invito nel mio ufficio per chiarirle il tutto. Certamente non mi mancavano assolutamente gli ottomila Euro visto i costi che supporto per la Società che rappresento. Altra cosa , quando scrivo non mi nascondo nell’anonimato, credo che Sara si attenga a normative di legge. Sono una persona chiara e trasparente, la mia famiglia vive nella normalità di una vita comune e non vorrei pensasse che il calcio sia per il sottoscritto un Busines . La invito nel mio ufficio per darle tutti chiarimenti in merito senza incolpare nessuno ma, per farle capire come si vive il mondo del calcio. Il Cistellum è una Società seria ed ho incontrato il Presidente di persona e devo dirle che posso solo dire di aver incontrato una persona molto seria. Il resto dei pettegolezzi è fatto da persone di bassa cultura sociale. Purtroppo il calcio è in una discesa che ha come traguardo l’incomprensibile. Non voglio salire in cattedra, sono un uomo con tutti i suoi difetti ma, non ho mai preso in giro nessuno, chi mi ha frequentato e mi frequenta sa benissimo quali sono i miei dettami di vita. Venga a trovarmi, sicuramente o probabilmente non le sono simpatico, le chiedo una prova d’appello per difesa nei confronti di chi rappresento. Cordialmente senza rancore.

  15. Gentile Sig.Busnelli,

    non continui a tirare in ballo l’onore e la rispettabilità della sua famiglia perchè nessuno li mette in dubbio.
    E non consideri i commenti come un attacco personale. Questo è quello che mi permetto di consigliarle!
    Rimane però un dato di fatto inconfutabile che nulla c’entra con il gossip ed il chiacchiericcio. Lei € 200000 per affrontare un campionato di promozione non li ha, sennò già li giocherebbe. Ha già lo stadio a sua disposizione ed aveva la possibilità reale di comprare il titolo.
    Conosco benissimo il mondo del calcio, non si preoccupi e so anche come si sono sviluppate le cose…

  16. Gentilissimo Signor Mimmo, non so chi sia lei e se sa come sono andate le cose sarebbe cosa giusta le dicesse, dato che anch’io vorrei saperle se diverse da quello che ci e’ successo. Per il resto di quello che ha scritto posso solo invitarla di nuovo nel mio ufficio per farle vedere come si puo’ arrivare in promozione.La esorto a venre per avere sotto i suoi occhi i fatti, le vicissitudini e la programmazione.Venga non c’e’ nulla di male. ..magari bevendo una buona bibita fresca sara’ edotto di tutta la vicenda. ….poi non cosi’ tanto drastica alla luce dei fatti che le sottoporro’. Cordialmente Mario A. Busnelli.

Comments are closed.