CERIANO LAGHETTO – Aiuole, spartitraffico, rotatorie, giardini e parchi: quasi tutto il verde pubblico di Ceriano è stato “adottato” da aziende e imprese del territorio che si occupano di tenerlo curato con sfalci regolari ma anche piantumazioni e interventi di manutenzione. Dove non arrivano gli sponsor, ci pensano i volontari, impegnati quotidianamente negli interventi per il decoro urbano in ogni angolo del paese.

aree verdi ceriano laghetto

 

Grazie a questi interventi, il verde di Ceriano risulta in questo periodo oggettivamente tra i più curati della zona, gradevole da vedere, pulito e non fastidioso o peggio pericoloso per la sicurezza stradale.

Non solo: oggi il Comune risparmia circa 70mila euro all’anno sui costi di manutenzione delle aree verdi di proprietà. In totale sono una quarantina le imprese che hanno deciso di prendersi cura degli spazi verdi di proprietà comunale: da pochi metri quadri a qualche centinaio di metri quadri, estensioni diverse con impegni economici diversi, ma seguiti con uguale impegno e cura dalle aziende i cui nomi sono riportati con apposite targhe all’interno degli spazi che hanno in affido.

“Mi sento di ribadire un grande grazie a nome di tutti i cerianesi a quanti hanno aderito a questo progetto, impegnandosi a rendere più ordinato tutto il paese, grazie ad aree verdi ben curate” – commenta il sindaco Dante Cattaneo – Oggi per il nostro Comune sarebbe impossibile far fronte direttamente con la stessa puntualità e la stessa efficacia e basta attraversare i comuni della zona per rendersi conto di come sia tutt’altro che semplice garantire una buona qualità del verde pubblico, specialmente in un periodo come questo in cui le risorse economiche a disposizione degli enti locali sono ridotte all’osso. “Anche per questo l’impegno delle imprese che adottano il verde merita un plauso speciale, così come quello dei tanti volontari del Gst che quasi tutti i giorni si occupano di interventi di manutenzione e cura delle piccole aiuole e dei bordi strada, con il supporto dei consiglieri comunali che insieme agli uffici segnalano le priorità di intervento” chiosa il Consigliere delegato alla manutenzione del verde pubblico Claudio Brenna.

050813