SARONNO – La città “uscirà” dall’euro ed avrà una propria moneta? L’idea di soppiantare l’euro con “l’amaretto” è venuta a Luciano Silighini Garagnani della lista di centrodestra Saronno 2015.

Silighini lancia infatti gli “amaretti” ovvero la “moneta civica” per contrastare la crisi e fare girare l’economia cittadina.

luciano silighini
“Uno dei punti su cui vogliamo far ripartire Saronno ed i saronnesi – dice Silighini – è la lotta reale alla povertà e alla crisi economica,per questo uno degli impegni che ci assumeremo qualora i cittadini volessero darci fiducia di governo cittadino sarà l’invio mensile ad ogni residente in città di buoni denominati “amaretto” utilizzabili per l’acquisto di prodotti all’interno del comune di Saronno in negozi convenzionati che aderiranno al circuito di accettazione”. In base a questo progetto, i buoni affiancheranno le normali banconote, diventando una sorta di “moneta civica” con valore al portatore e potranno essere utilizzati per ogni tipo di acquisto e a loro volta i negozianti che li accetteranno li rimetteranno in circolo acquistando altri prodotti “saronnesi” facendo così girare maggiormente l’economia cittadina.

Come rimarca Silighini “sono troppe le famiglie che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese e non si può aspettare sempre che da Roma si risolvano le cose,serve che il potere locale dia un segnale chiaro e che ogni paese usi la propria autodeterminazione e lanci idee rivoluzionarie prima che il “sistema Italia” crolli. La moneta deve tornare al servizio dei cittadini e non dei banchieri. Saronno sarà il laboratorio di una nuova visione politica: quella del Popolo padrone dei propri destini e non più schiavo di banche,burocrati di partito o assistenzialismo centrale. Padroni a casa nostra”.

130813

42 Commenti

  1. Questo articolo conferma, per chi non lo avesse capito, la volontà di Silighini a candidarsi alle prossime elezioni. Conseguentemente ogni sua azione va collocata nell’ambito di un campagna elettorale, partita da lontano. Anche questa nuova trovata, che trovo alquanto fantasiosa e retrogada, da farci piombare all’epoca dei comuni con ognuno battente propria moneta, per me è da inquadrarsi come elettorale. Qualcuno ha detto “non importa che parlino bene o male di me, l’importante è che ne parlino”. Dovremo attenderci altre fantasie di questo tipo, tutte che avranno lo stesso successo di altre che sin qui ha fatto, ovvero il nulla.

  2. ti giuro… non ho mai riso tanto!!!
    Silighini, non essendo saronnese nemmeno d’adozione (visto che per tutta la ‘trafila’ per il Saronno FBC(s) s’è dovuto recare nella sua Genova), probabilmente non è a conoscenza del “rebelott” dietro la dicitura ‘amaretti’, specie ‘di Saronno’… manca solo che ci si inserisca pure il Comune o l’Ascom…
    ma poi, dico: ma io pensavo che a mimare Cetto La Qualunque con la sua ‘Onda Calabra’ a Saronno ci fosse già ‘Onda Italiana’… invece vedo che la lotta è bella agguerrita!!
    chissà chi tra i litiganti la spunterà!

    “una ne pensa, cento ne spara, nessuna ne fa” cit.

  3. Avete paura di Silighini e? Bravi bravi fate bene.. Lui è l’unico che fa politica per i cittadini mentre gli altri stanno lo a raccontarsela e a fare i fatti propri. Silighini si candida a guidare Saronno.. E allora? L’hai capito ora? Lui fa politica coi fatti e con idee per la gente voi solo parole e mille commenti con nomi diversi per far credere la contrarietà a lui ma vai a vedere la gente che lo ferma x strada e gli chiede aiuto . Tremate e fate bene . Forza Silighini !!

    • caro Piero, ti dirò in sincerità che nonostante quanto sostieni ancora non s’è visto un solo ‘fatto’: solo chiacchiere, teatrate poi finite in nulla (non per colpa di altri, ma per demeriti di Sighini… roba tipo -per citare una scusa molto usata dal ‘Sindaco ex-pectore’- ‘ho sbagliato l’IBAN’) e null’altro.
      poi devo anche confessare che sì, Silighini mi fa paura. una tremenda paura. se questo è il modo di ‘fare politica’ (praticamente fiumi di chiacchiere, articoli, dichiarazioni ‘bomba’, assenza totale di fatti) di uno che vuole candidarsi… eh. ma mi fa più paura il fatto che ci sia chi ancora crede ad un bravissimo attore, ottimo in propaganda, ma scarso in azione.

      • Fatti? Come ha scritto correttamente Francesco in altro post “” nel frattempo ha anche sbagliato la compilazione dell’IBAN per due bonifici: l’iscrizione al PDL e il versamento per far risorgere il Saronno FBC(s).
        poi ha anche portato la spazzatura in Comune, rattoppato un buco prima versandoci ghiaia e poi mettendo mattoni, tagliato l’erba di un’aiuola (ma non tutta), fatto asportare un palo ai vigili del fuoco, raccolto le firme per far dimettere Porro, spalato neve.
        ah sì, ha partecipato alle primarie del centrodestra spedendo 10mila firme raccolte in… boh, due giorni (senza che nessuno lo conoscesse, incredibile!!!) salvo poi levarsi di torno quando Berlusconi ha scelto di candidarsi.
        ha fatto la mostra “Silvietto a Saronno”.
        ha anche fatto un giro guidato ‘Saronno by night’.
        non ha ancora raccolto gli abbondanti escrementi canini sparsi su vari marciapiedi nè ha censito gli afidi che attanagliano le numerose piante saronnesi. ma si sta attrezzando, penso.
        con simili azioni il mio voto l’avrà di sicuro.””

  4. non ho parole…pura demagogia ed ignoranza politica. come si fa a votare un futuro sindaco con queste idee?

  5. ma che noia questo Silighini..sono davvero stanca di trovare giornalmente articoli inutili che lo riguardano!
    ma non c’è niente altro di veramente interessante o importante da pubblicare?
    cosa ha fatto di concreto questo signore per la città in questi mesi di proclami, denunce e sparate pubbliche ?
    c’è ancora qualcuno che ritiene questo signore affidabile ?
    non c’è più bisogno di parole, ma di realtà e concretezza.
    il signor Silighini vada in vacanza o si trasferisca nella sua città di origine e ci lasci in pace!

  6. Pensare a quante persone hanno paura di Silighini fa venire voglia di votarlo anche a chi non pensava di farlo

  7. Mi auguro che Sara Giudici del Saronno modifichi il form dei post rendendo la registrazione obbligatoria perché vedere le solite 3 persone che cambiano nome per ingiuriare o vilipendere l’operato di Silighini e far credere che la città non sia con lui fa perdere di credibilità al sito. Non è una piazza virtuale di confronto ma queste 3 persone che ogni volta cambiano nome per commentare la rendono un covo di ingiurie per offendere un avversario politico.

    • Che titolo ha per accusare altre persone che come lei intervengono ?; per il resto il suo scritto non necessità di commenti

    • beh avvocato pennisi da zena siam perfettamente d’accordo che siano da censurare le offese e le ingiurie (e una registrazione puo’ anche starci ma basta l’indirizzo IP). penso che nessuno qui dentro abbia ingiuriato. I toni moderati sono comunque da preferirsi sempre salvo il legittimo diritto di satira. Che la città sia con silighini lo potranno dire solo le elezioni. Io credo di no. Ma si sa, sognare è gratis.
      saluti
      gennaro m.

  8. preferirei che Sara Giudici invece cominciasse a fare la giornalista, invece di continuare a pubblicare tutte le cavolate che passano nella testa di chiunque, ed in particolare di questo clown…aspetto appunto le prossime elezioni, il pallottoliere l’ho riesumato dalla cantina.
    C’è una bella differenza tra una fotocopiatrice ed un giornale

  9. Eh beh giusto: il torto è della giornalista che pubblica cose che non piacciono. Paura? Puoi non leggere se non ti va, perché insultare una giornalista che fa il proprio lavoro? Se cestinasse i comunicati sarebbe censura, e poi dai, guardarla dalla tua parte di sinistroide convinto: è lui nel caso che fa figure. Ricorda che la Pravda qui per fortuna non esiste. E nemmeno il Minculpop.

    • no, è il giornalista (??) che pubblicando tutto quello che arriva acriticamente non fa il proprio mestiere.Quanto alla paura di chi?? del Silighini??? chiedere alla sua ex-parte politica quanto lo temono…tra l’altro il Minculpop è una invenzione di Mussolini, non di Stalin

      • Appunto, Pravda di sinistra Minculpop di destra, io ho fatto il classico e la storia l’ho studiata. Accecato come sei dalla tua presunzione di difendere questa giunta di incapaci non sai neppure distinguere le differenze e giudichi a priori. Davvero simpatico poi il tuo commento “giornalista (??)” che deride l’operato del direttore di questo sito. Io faccio l’impiegato statale, vuoi deridere anche me? fai pure! Ma non fare sempre il PROFESSORE!

  10. sono d’accordo solo in un punto che le banche fanno solo i propri interessi e non danno credito alle piccole imprese alimentando il giro d’affari dell’usura arrivato a 30 miliardi di euro l’anno.per la moneta di silighini la trovo una provocazione e nulla piu’ !

  11. Ah ah e perche’ non i talleri di zio paperone? Peccato che saronno non e’ paperopoli…

  12. Anche secondo me la moneta alternativa e’ di difficile attuazione (vedi signoraggio bancario), ma e’ giusto porre il problema e dare un segnale forte alle banche.
    Da altre parti sono stati fatti esperimenti di questo tipo con anche qualche successo.

  13. a parte Gordon che come me difende l’operato di Sara che ci offre la possibilità di vivere questa piazza virtuale. bene l’intervento di Pennisi, per il resto solo belati provenienti da ovis aries….
    Infine Paolo, concordo con te, anche sulla provocazione e nulla più!

  14. Guardate che non vedo molta provocazione .. In molti paesi hanno attuato monete civiche con successo e qualche problema che usando buoni come suggerisce Silighini verrebbero superate. Pensateci e troverete l’idea stupefacente. Per il resto solite frasi di sinistroidi e avversari interni che sanno che al ballottaggio è molto forte il rischio di vedere Silighini sfidare il PD con forse Nigro,Porro o qualche nome loro. Comi deve vedere di unire il centrodestra e vincere come suggeriscono Silighini e soci.. Loro due se si uniscono possono riportare Saronno al centrodestra e far dimenticare Porro e Pd. Comi un appello : seppellisci l’ascia di guerra e vedi il Silighini sennò perdete ancora

  15. Quando la smetterete di scrivere “vince la destra, “vince la sinistra” continuando a trattare la politica come se fosse una squadra di calcio che va tifata a prescindere, allora sì che i cittadini staranno tutti meglio.

  16. Gianfranco in base a per fatti che sono a tutti accessibili

    1-Comi non ha alcuna ascia da seppellire , in quanto ne’ lei ne’ altri del Pdl sono in guerra con qualcuno e tantomeno con il Silighini ex Promotori … ex Pdl….ex Fdi sempre ex …http://ilsaronno.it/?p=5259
    2- Fatto : Silighini. come da sua affermazione successiva, non era iscritto al Pdl
    3- Coerenza ” Amministrative Genova 2012, scontro nel PdL Silighini appoggia Edoardo Rixi della Lega Nord ” Ringrazio il cielo di non far più politica a Genova ma a Milano altrimenti mi sarei dimesso oggi stesso dal Partito ma di sicuro se al congresso nazionale prevarranno queste tesi viste a Genova mi dimetterò immediatamente. Ora posso assicurare che non ho intenzione di rinnovare la tessera.,,,,,.!!!!!!!!!!!…”http://www.savonanews.it/2012/03/05/mobile/leggi-notizia/articolo/amministrative-genova-2012-scontro-nel-pdl-silighini-appoggia-edoardo-rixi-della-lega-nord.html#.Ugtw8owayK0
    2- Dare , a mio parere , fiducia a chi ha tentato di fare marketing politico di bassa lega esclusivamente pro domo sua sarebbe deleterio per il cdx serio ,
    3- se lo scopo e’ quello di acquisire visibilità’ con attacchi divenuti nel tempo un’ abitudine a Saronno come a Genova con spot ridicoli ‘ con annesso il dico e faccio il mattino e lo smentisco ili pomeriggio non è”-possibile costruire nulla

    Commenta tale dichiarazione davvero interessante. di Paolo/Luciano ; un NON iscritto
    “Noi faremo tornare il PDL allo spirito di Forza Italia del 1994. Non scapperemo dopo le lezioni e nemmeno ora che Lara Comi ha “boicottato” la candidatura del nostro Presidente. Silighini è stato chiaro: obbiettivo rilanciare il PDL a Saronno. Non cercava un seggio ma un modo per aiutare la nostra gente. Non cerca “lo stipendio statale” come ha detto, non ne ha bisogno”

    Messaggio Comi Avanti come stai facendo e riunisci attorno a te persone serie concrete e affidabili

  17. Come fai fai appelli che Comi non vede e non legge e non glieli fai direttamente ? Ahi ahiahi

  18. Ecco perchè la buona politica sta diminuendo e chi vuole impegnarsi sinceramente viene spaventato da certi soggetti,
    In Italia siamo pieni di politici-pubblicitari o aspiranti politici che chiacchierano e che credono si possa amministrare una città o un qualsiasi ente pubblico come se si stesse giocando una partita a Monopoli.
    Purtroppo molti Parlamentari hanno dato solo cattivo esempio negli ultimi anni e la ricerca, da parte di alcuni aspiranti politici, della continua e ripetitiva, quanto noiosa, visibilità politica sta danneggiando la reale informazione e non fa altro che sminuire l’ambiente politico locale, come anche quello di più alti livelli.
    Ma questa è colpa di noi elettori, che per pigrizia diamo per reale tutto quello che leggiamo.. rinunciando ad informarci su persone e fatti in modo autonomo.

  19. Gianmaria/Luca ti rispondo perché non ho nulla da fare ma a certe illazioni già aveva risposto pure Luciano Silighini pubblicamente non meriteresti risposta.Luciano nel novembre del 1993 fonda con Fabio Catassi uno dei primi club Forza Italia a livello nazionale affiliato nel gennaio 1994 con Silighini tesoriere e responsabile giovani. Nel 1996 eletto presidente e vice coordinatore del collegio 6 della camera dei deputati Liguria. Dal 1996 sempre iscritto a Forza Italia fino alla nascita del Pdl nel 2009. In Forza Italia è stato eletto coordinatore dei giovani di Genova poi coordinatore del ponente per il partito. Candidato in provincia ricevette 2020 preferenze ed è stato uno dei fautori del trionfo di Biasotti come Presidente della Regione Liguria. Nel 2011 non si è iscritto al Pdl perché non era d’accordo con la scelta di Vinai,espressione di Scajola,come candidato sindaco a Genova e appoggiò Rixi giovane candidato della Lega.Vinai non andò nemmeno al ballottaggio. Il Pdl ebbe le iscrizioni aperte dal 2009 al 2011 e Silighini solo nel 2011 non si iscrisse,mentre nel 2009 e 2010 era iscritto.Dal 2011,ben due anni fa,non esiste possibilità di iscrizione al PDL!!! Le discussioni con la Comi pubbliche a tutti non si sono risolte con un addio di Silighini al PDL anzi,alle elezioni regionali ha fatto campagna elettorale per Mario Mantovani a Milano,coordinatore regionale Pdl. Lui stesso telefonò a Silighini per coordinarsi e gli fece recapitare tutto il materiale necessario alla campagna elettorale. Su Varese non ha svolto dichiaratamente campagna x nessun candidato pidiellino ma come hanno fatto molti dirigenti del Pdl,tra i quali una responsabile regionale femminile, ha dato un supporto tecnico alla campagna elettorale di Fratelli d’Italia non come iscritto ma come responsabile di un semplice comitato elettorale saronnese!!! A fine elezioni ha rimesso l’incarico tornando a seguire la politica di Berlusconi. Infatti Silighini era a Roma x le varie manifestazioni e ora che rinascerà Forza Italia sicuramente sarà in quel partito. A livello di Saronno ha creato un comitato civico,Saronno2015, per raggruppare varie anime di centrodestra in vista delle elezioni comunali quindi direi che più che coerenza e purezza di linearità politica in Silighini altro non vedo.
    Paolo Olcese
    (Candidato Camera Deputati-Lombardia2 PDL)

    • I TABULATI DELLE ISCRIZIONI PDL PROVENGONO DIRETTAMENTE DAGLI UFFICI – Settore Adesioni, presso la Sede operativa de Il Popolo della Libertà-ROMA
      IL SIG IN QUESTIONE , COME DA NOTA ALLO STESSO FATTA PERVENIRE TRAMITE CANALI UFFICIALI , NON RISULTA ISCRITTO .NE’ COME ASSOCIATO (art. 4 dello Statuto ) NE’ COME ADERENTE .(art. 2 dello Statuto)

      SI CONFERMA IL RISPETTO DELLE REGOLE DA PARTE DEL SEGRETARIO PROVINCIALE ON COMI

      L’UNICO TESSERAMENTO PDL APERTO E’ QUELLO DEL 2011 .
      COME PUO’ IL SIG IN OGGETTO ESSERSI ISCRITTO AL PDL E POI APRIRE SEDI PER “FRATELLI D’ITALIA”?
      TENERE IL PIEDE IN PIU’SCARPE NON E’ LA FILOSOFIA DEL PDL E SOPRATTUTTO DELLA –NUOVA FORZA ITALIA

  20. Paolo Olcese/Silighini e’ mia consuetudine documentare oltre che essere alquanto “documentato” per ragioni di lavoro in merito anche (e non solo )alle campagne nazionali e regionali Pdl Nel tuo scritto ti sei piu’volte contraddetto ; e’ facile fare confusione passando da un partito all’altro . .Hai in altro punto detto molte, ripeto molte ” inesattezze” delle quali da persona attenta e capace quale sei te ne farai certamente carico . Da riempilista (ultimo della lista), Pdl non iscritto hai fatto campagna elettorale per altro partito Fdi (,sempre da non iscritto ) Varrebbe questo una sana riflessione come la mancata iscrizione a Fdi : non e’ stata forse accolta l’adesione o……… ? Se così’ ne sarei davvero rammaricato . .Non avendo ,come dici nulla da fare ti impegni nello zapping politico :Per non annoiarti troppo dovresti capire che fare da grande

  21. ” Nel 2011 non si è iscritto al Pdl perché non era d’accordo con la scelta di Vinai,espressione di Scajola,come candidato sindaco a Genova e appoggiò Rixi giovane candidato della Lega”

    Quindi anche in questo caso si milita in un partito e se ne appoggia un altro

  22. COMI
    “Nel Varesotto abbiamo dato il buon esempio – fa notare Comi – Abbiamo infatti usato un metodo assolutamente democratico e trasparente. Abbiamo convocato venerdì scorso una riunione a Varese, ben pubblicizzata anche dalla stampa, alla quale hanno partecipato tantissime persone: era aperta a tutti i tesserati ed in quella sede, in modo del tutto chiaro, abbiamo parlato delle candidature. Silighini Garagnani non c’era“.Proprio da quella riunione sono “usciti” i nomi che Comi ha quindi presentato a Milano, dove nella sede del Pdl è in corso la stesura delle liste per Camera dei deputati e Senato, e dal Varesotto non è stato portato il nome di Silighini.“Non c’è stata nessuna interferenza da parte del coordinatore provinciale, in questa occasione le decisioni sono state prese direttamente da iscritti e militati”.

    COMI chiarisce di non voler scendere sul “personale” ma comunque precisa:”Per quanto risulta nel database romano del Pdl, Silighini Garagnani è rimasto iscritto al Pdl sino al 2010 e non attualmente. Ovviamente non abbiamo portato candidature di persone non iscritte”.

    SILIGHINI sbotta “Peccato che io a quella riunione non sia stato invitato nonostante sia iscritto e avessi chiesto di partecipare”

    Paolo OLCESE ” Silighini non si è’ iscritto nel 2011 al Pdl perché’ non era d’accordo con la scelta di Vinai ” (come se Il sig Vinai fosse il Pdl tutto)

    In sintesi hanno scatenato una polemica ad hoc con aggiunta di insulti salvo CONFERMARE CHE COMI era nella ragione…….nella VERITÀ’ !!!!!!!!
    Fratellifitalia :abbiamo scelto di non accettare

  23. Concordo : la verità’ vien sempre a galla ; detta poi da chi ha scritto il contrario e’ …….di alta politica

  24. Ho letto i vari commenti all’articolo e vorrei fare alcune considerazioni. Abito e lavoro in centro a Saronno da molti anni e conosco alcuni degli esponenti politici tra i quali, come in tutte le situazioni, vi sono bravissime persone e altre impresentabili. Ho partecipato in passato a tre riunioni politiche perché invitato e ho immediatamente smesso perché le consideravo perfettamente inutili. Leggo di problemi a Genova (non conosco questo signore) di riunioni a Varese di liste etc etc. Credo che siano tutti discorsi inutili per il bene di una piccola cittadina come Saronno dove NON SERVONO POLITICI MA AMMINISTRATORI DOTATI DI TEMPO E DI BUONNSENSO. Di destra, di sinistra, di centro, della lega o di qualsiasi altro schieramento. NON IMPORTA.
    Serve qualcuno che cambi le lampadine dei lampioni, che faccia rispettare le regole, che aumenti la sicurezza, che pulisca e renda decorosa e presentabile la citta’, che coinvolga cittadini e commercianti, che aiuti i bisognosi, che abbbia buone idee e CHE USI IL BUON SENSO.
    Criticare e’ certamente più facile che amministrare ma oggi vedo delle cose assurde. Un piccolo esempio: in Piazza de Gasperi sostano tutto il giorno nullafacenti spesso ubriachi sulle panchine destinate alle mamme che accompagnano i bambini alla giostrina. La soluzione adottata e’ stata … togliere le panchine !!!! Risultato: i nullafacenti ubriachi si siedono per terra, le mamme e i bambini non vanno più in piazza de Gasperi. Oltretutto in quella piazza una volta si poteva anche parcheggiare e questo creava un po’ di movimento. Ora è tutta a disposizione dei nullafacenti di cui sopra. Perché non lasciarla aperta al parcheggio magari a pagamento con un parcometro ? Più movimento, più sicurezza e qualche soldo per il comune.

    Ribadisco, la politica e gli schieramenti, in una amministrazione di un comune come Saronno, non servono a nulla se non a dare visibilità a chi ne sente la necessità o a chi ne ha bisogno per sostenere progetti personali.

    Andrea.

    • Andrea
      Quanto leggo in vari post e’ deprimente : non è’ questo di cui ha bisogno la mia Saronno , la città’ di tutti coloro che la portano nella mente e nel cuore .Leggo quisquilie ,colgo acredine,punzecchiature , molta presunzione , leggerezza , inviti non inviti, innamoramenti ….quindi ….il nulla il vuoto .
      Concordo con te : non è difficile diventare Sindaco, ma è tremendamente difficile diventare un buon Sindaco che sappia ascoltare. Se sa ascoltare , sa anche parlare. Quando apre la bocca se la cava con poche parole: dice ’ quelle utili ed evita ’ quelle superflue e dannose dimostrando autorevolezza capacità professionale e gestionale.
      La politica invece , su questo dissento con te, c’ e’ è non si può’ e non si deve cancellare fa parte della democrazia Deve essere , pero’ , Buona politica buona amministrazione
      Pulire le strade spetta all ‘ operatore ecologico che ha un compito preciso , parte di un progetto amministrativo .
      Garantire la sicurezza : spetta alla polizia municipale parte di un progetto amministrativo Ognuno ha il proprio compito la propria competenza : importante che ci sia un buon comandante del ” vapore”
      Chi amministra Saronno deve quindi , essere in grado di porsi obiettivi strategici e trovare la propria strada, grazie ad una profonda conoscenza della realtà locale, dei bisogni della collettività, delle criticità e della situazione che deve essere gestita. Deve passare all’elaborazione di un piano strategico e di una road map con una quantificazione degli investimenti e dei possibili ritorni e, infine, si deve costruire un sistema di indicatori per monitorare eventuali progetti “misurarne” le componenti, le lacune, i progressi, le tendenze positive, quelle negative, e i passi che ancora restano da compiere.
      ” La fine di un viaggio e’ solo l’inizio di un altro. Bisogna ritornare sui passi gia’ fatti, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini.”

  25. Gianmaria/Luca/scarvini ecc mi spiace ripetermi ma a voi piace non capire e se non capire suggerisco controlli.. 2009 iscritto,2010 iscritto,2011 non iscritto e fine iscrizioni ufficiali al PDL nonostante sul sito si possano fare ed infatti 2012 Silighini versa la quota come me e altri,idem nel 2013. E inoltre iscritto e presidente dei Promotori gruppo del Pdl e iscritto e presidente di Pdl al servizio dei cittadini gruppo del Pdl. Ti sembra questo un non iscritto? Poi se Comi ha voluto chiamare solo gli iscritti del 2011 con poi del 30% passati pubblicamente in altri partiti sono scelte sue…..peccato che io nel 2011 fossi iscritto e nonostante questo non sia stato invitato ma questa è storia vecchia e per tutti noi chiusa. Voi siete innamorato di lei ,noi no ma tutto archiviato . Noi pensiamo al futuro voi all’amore

    • Olcese/Silighini/ …….. Sei innamorato della politica mercenaria : fattene una ragione . Quello che penso IO e che faccio IO non è’ quello che fai e pensi tu /voi . Anche di questo fattene una ragione.

    • Paolo O Quando si gioca con le parole bisognerebbe avere almeno buona memoria http://ilsaronno.it/?p=5776
      Iscritti a Promotori NON iscritti al Pdl , come da vs dichiarazione, in caso contrario non avreste richiesto iscrizione ( come dite )
      Raccontala a tutti ma non a chi se ne occupa direttamente .

      Scrivi ” presidente Promotori … E ” Presidente del Pdl” !,PRESIDENTE PDL !!!!!!!!!!!…..ma che stai dicendo …????????

    • Si può anche non avere il senso dell’umorismo, ma la cosa peggiore è non avere il senso del ridicolo.

  26. Andrea hai descritto perfettamente le azioni che fa Silighini.. Pulizia sicurezza riordino

Comments are closed.