SARONNO – E’ originario di Saronno Fabrizio Schembri, l’atleta italiano che ai mondiali di atletica in corso a Mosca ha conquistato la finale del salto triplo. Del team azzurro il favorito era Fabrizio Donato (che aveva conquistato il bronzo a Londra) che si è fermato a 16.53, l’altro atleta azzurro Daniele Greco è stato vittima di un’infortunio durante il riscaldamento mentre Fabrizio Schembri fa registrare un 16.83 che lo proietta nella finale.

Schembri, classe 1981 nato a Saronno, conferma il suo ottimo momento di forma: “Questo risultato non è inaspettato per me – ha dichiarato alla stampa dopo la qualificazione – gli Assoluti di Milano dove avevo saltato 16,98, ho capito di poter esprimermi al meglio al mio terzo Mondiale ho superato il muro dei 12, anche se non non mi ritengo un talento come Taylor, Donato e Greco”.

Ecco la scheda di Schembri redatta dalla Fidal. Gli ha dedicato una pagina anche wikipedia.

E’ nato a Saronno (Varese) il 27.01.1981, 1.83x73kg
Società: Carabinieri
Allenatore: Flavio Alberio
Presenze in Nazionale: 16

Fino al 2000 ha militato nell’Atletica Rovellasca dove ha iniziato sotto la guida di Ezio Franzini. Nella prima parte della carriera era considerato un prospetto del salto in alto (nel ’98 a Mosca è stato argento nei Giochi Mondiali under 18). Fabrizio ha provato il triplo dopo essere entrato nei Carabinieri e nel 2003 si è meritato la finale europea promesse. Nel giugno 2008 ha coronato un lungo inseguimento al limite dei 17 metri. Il 2010 è stato l’anno del suo 8° posto agli Europei di Barcellona.

Curriculum (triplo): NC: 3 (09-13; 11/ind.); WCh: 2009 (15Q), 2011 (14Q); ECh: 2006 (19Q), 2010 (8), 2012 (10); U23 ECh: 2003 (6); WYG: 1998 (2/alto); WUG: 2007 (7); MedG: 2009 (1), 2013 (3);ECup: 2007/B (3), 2008 (3), 2009 (3), 2011 (1), 2013 (6); ECup indoor: 2008 (5).

Fonti foto: pagina facebook Schembri e sito Fidal

17082013