SARONNO – L’avvocato di Alex Maggio chiederà la perizia psichiatrica per il suo assistito. Carlo Alberto Cova, il legale dell’assassino della gioielliera Maria Angela Granomelli, lo ha confermato ai cronisti.

Alessandro De Angelis Giuseppe Regina

Maggio, dopo l’arresto avvenuto la sera del 28 agosto, ha subito ammesso le proprie responsabilità, negando però che il movente fosse quello della rapina: ha detto di essere entrato – quel pomeriggio del 3 agosto – da “Il dono di Tiffany” di corso Italia a Saronno “semplicemente” per comprare un piccolo regalo alla fidanzata e poi di essere rimasto vittima di un inspiegabile raptus di violenza, che l’avrebbe portato ad aggredirla a calci e pugni, lasciadola quindi esanime sul pavimento e sottraendo alcune collanine e preziosi, per circa tremila euro complessivi. Un comportamento che però, a detta dell’interessato, non sarebbe il copione di una rapina pianificata preventivamene, ma al quale neppure lui stesso sarebbe ancora riuscito a trovare una spiegazione. Anche la partenza per le vacanze in Puglia, il giorno dopo rispetto al delitto, non sarebbe stata una “fuga” ma vacanze già da tempo programmate e non specificamente legate a quanto avvenuta. Questa è la tesi sin dall’inizio sostenuta da Maggio.

Tutto dunque fa pensare che a breve il 32enne, di origini Leccesi ed ex cameriere a Caronno Pertusella, sarà sottoposto alla visita di uno psichiatra, che poi relazionerà l’autorità giudiziaria.

Tutti i retroscena delle indagini sono stati svelati ieri nel corso di una conferenza stampa alla procura di Busto Arsizio.

030913

3 Commenti

  1. Ogni Come Volevasi Dimostrare sarebbe superfluo.
    Poi ci si lamenta delle taglie che vengono messe per la cattura: visto come va la giustizia è già tanto se non vengono messe altre taglie per pareggiare i conti..

  2. Comunque il problema non è l’avvocato che chiede la perizia psichiatrica: ogni persona ha diritto di essere difesa. Ma il medico che poi dirà che è matto, e soprattutto il giudice che emetterà la sentenza in base alle azioni che il Maggio ha compiuto dopo l’omicidio.

Comments are closed.