29072013 pizzigoni scoperchiata ag2SARONNO – La struttura è stata messa in sicurezza e impermeabilizzata subito dopo il nubifragio che l’ha scoperchiata ma per chiudere il cantiere del tetto della scuola elementare Pizzigoni di via Parini sarà necessario attendere la fine di settembre.

Tutto è iniziato lo scorso 29 luglio quando un nubifragio abbattutosi sulla città di Saronno alle prime ore del mattino ha scoperchiato parte del tetto della nuova scuola elementare di via Parini. Sul posto erano intervenuti sia i pompieri del distaccamento di Saronno sia i tecnici del Comune. Non si erano registrati feriti ma i danni erano piuttosto consistenti tanto da preventivare un investimento di 40 mila euro per il ripristino della copertura.

”Nell’immeditato abbiamo provveduto a mettere in sicurezza l’immobile e a impermeabilizzare la porzione di tetto danneggiata – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Agostino Fontana – ma per la parte finale dell’intervento abbiamo dovuto attendere settembre”.

L’azienda che aveva realizzato la copertura in lamiera del tetto, infatti, è fallita qualche anno fa e neppure gli altri fornitori sono riusciti a fornire, ad agosto, un pezzo adatto, per dimensioni e colore, a quello che serviva per la riparazione della scuola saronnese. “Se ci fosse stata un’emergenza – rimarca Fontana – avremmo potuto far verniciare a mano una copertura di lamiera simile a quella di cui avevamo bisogno ma visto che la struttura era già stata messa in sicurezza abbiamo preferito aspettare optando per un lavoro fatto ad hoc che offrisse una migliore resa sul fronte dell’estetica dell’intervento”.

Nelle prossime due settimane sarà realizzato un pezzo “su misura”,delle stesse dimensioni e dello stesso colore di quello danneggiato dalle intemperie: ”Il cantiere sarà concluso per la fine di settembre senza problemi per i piccoli allievi. L’attività didattica riprenderà secondo calendario scolastico”. La direzione, infatti, ha già provveduto a spostare le classi che occupavano le 3 aule al di sotto della zona scoperchiata e a rendere off limits la parte del giardino interessata dai lavori.

Le immagini del tetto scoperchiato

03092013

 

2 Commenti

  1. ammazzate!!! 40.000 euro per una quaratina di mq di tetto in lamiera prefabbricata!!! Senza contare i disagi fino alla fine di settembre per averne uno di identico colore, ma era proprio indispensabile, non bastava che si avvicinasse di tonalità!

  2. A misinto con una bellissima festa della birra si pagano il tetto della scuola a Saronno abbiamo il festoria….

Comments are closed.