SARONNO – Con tanto orgoglio per il risultato ottenuto e due lanci a tennis ieri mattina monsignor Armando Cattaneo ha inaugurato l’ala dedicata al tennis del palazzetto Ugo Ronghi di via Colombo completamente rinnovata grazie alla collaborazione con il Club Tennis di  Ceriano Laghetto.

“Quando un anno fa sono arrivato a Saronno – ha spiegato il prevosto – questo palazzetto è una delle prime cose che mi hanno mostrato. Ho subito capito che era un fiore all’occhiello da rilanciare perchè fosse un’occasione di incontro per le famiglie e i giovani anche quelli che non frequentano l’oratorio”. 

Il progetto si è concretizzato con l’incontro con Severino Rocco presidente del Club Tennis Ceriano Laghetto: “Ci hanno portato molta energia e determinazione che unita alla passione delle altre società che già lavorano nella struttura, Robur Basket e Robur calcio, ci hanno permesso di portare avanti il rinnovamento”.

Il gruppo cerianese ha finanziato il progetto e gestirà la parte rinnovata per 16 anni: “Con l’aiuto della parrocchia abbiamo allargato i nostri orizzonti – ha dichiarato il presidente Rocco – Le strutture in totale stato di degrado sono state completamente rinnovate. Due nuovi campi in resina sotto un’unica struttura permetteranno ai saronnesi di tornare a giocare alle Robur come tradizione”. Completano l’offerta due nuovi campi da beach volley, un campo di calcetto a 5 in sintetico, spogliatio per il tennis e il calcetto e un’accogliente club house”.

A settembre si terrà un torneo open maschile e da ottobe partiranno, con alcuni test gratuiti, i corsi della scuola addestramento tennis in contemporanea a Ceriano e a Saronno. Sarà un’unica grande scuola interamente diretta dal tecnico nazionale Fantasio Piscopo.

Il Club Tennis Ceriano è attivo da 28 anni ed ha raggiunto prestigiosi traguardi come la squadra femminile che gioca in A2 dal 2011, un settore giovanile con più di 130 ragazzi ed uno agonistico con 50 atleti per 13 squadre.

A dare il benvenuto al rinato Robur Tennis anche l’artista saronnese Arnaldo Fontana che ha regalato alla struttura una delle sue opere posizionate all’ingresso del rinnovato bar.

08092013