carabinieri via vareseUBOLDO – Spirito d’osservazione, audacia e tanta determinazione con queste doti una commessa 51enne è riuscita a bloccare il rapinatore che si era impossessato di due portafogli prelevati da una borsa nello spogliatoio per i dipendenti di un’attività commerciale in via Iv novembre.

Tutto è iniziato mercoledì pomeriggio quando l’uomo un 53enne residente a Saronno, un volto noto alle forze dell’ordine perchè autore di una serie di rapine ai danni di piccole attività commerciali messe a segno tra il 2006 e il 2007, è entrato in un negozio di tessuti alla periferia cittadina.

Mentre il personale era impegnato a seguire i clienti il malvivente si è intrufolato nello spogliatoio e ha preso due portafogli. Mentre guardagnava l’uscita, però, è stato notato dalla commessa che vedendolo arrivare dalla zona riservata dai dipendenti ha deciso di controllare. Nel cortile la donna ha visto il rapinatore gettare i due portafogli nel cestino della propria bicicletta e salire in sella. Gli è subito corsa incontro e ha afferrato la parte posteriore della dueruote. L’uomo ha perso l’equilibro e dal cestino gli è caduto il bottino. Rapidissima la commessa ha afferrato un portafoglio ed è corsa urlando verso il negozio. Nel frattempo le colleghe, accortesi dell’accaduto, avevano già provveduto a chiamare i carabinieri che sono arrivati proprio mentre il rapinatore stava inseguendo la commessa nella speranza di recuperare il suo bottino.

I militari hanno arrestato per rapina impropria il 53enne trasferito al carcere di Busto Arsizio e restituito i due portafogli che contenevano documenti e un po’ di contante alla proprietaria una commessa saronnese di 46 anni.

foto d’archivio

13092013