SARONNO – “I commercianti ci hanno chiamato per mostrarci lo stato di degrado e pericolo in cui versa via Roma. Fosse, buchi, strade impraticabili per gli handicappati e per i normodotati, segnaletica cancellata o sbagliata per la pista ciclabile. Una vergogna nell’arteria di rappresentanza della città insieme a corso Italia. I bambini della zona ci hanno consegnato i disegni per ricordare che la strada è a pericolo caduta. Lo sanno anche i bimbi, tranne i responsabili del Comune di Saronno?” si domanda Luciano Silighini Garagnani della lista Saronno 2015.

Vengono cancellate tutte le norme di sicurezza civiche, non vengono rispettati in nessun modo i dettami circa le barriere architettoniche, credo che le autorità competenti dovrebbero accertarsi se non esista un reato per lo stato nel quale versa via Roma. Per questo motivo segnaleremo la situazione a chi deve controllare legalmente l’attuazione di queste regole che oltre ad essere doverose, sono anche un segno di civiltà e rispetto verso i citttadini che pagano per avere servizi e di fatto nemmeno possono usare strade pubbliche per passare” conclude Silighini, il quale ha realizzato anche una mini-inchiesta pubblicata su Youtube, anche intervistando abitanti nel quartiere.

150913

18 Commenti

  1. Trovatemi uno solo e dico uno solo che si sbatta così tanto per far cambiare le cose a Saronno come Silighini

  2. Silighini è l’unico che se diventa sindaco può sistemare le cose dai basta discorsi c’è èoco da dire contro

  3. un precedente commento non credo sia arrivato a destinazione.
    Una persona che si sbatte solo quando al governo della città c’è un sindaco espressione di una corrente di pensiero diversa, beh.. credo gli dia poca credibilità. Le stesse buche c’erano 3 anni fa e non ricordo simili comunicati indignati.
    Se poi si considera il fatto che questa persona evidenzia problemi che Saronno ha da 10 anni e che l’amministrazione pdl-lega ha lasciato in eredità ai posteri, chiedendo all’attuale amministrazione di trovare i milioni di euro necessari per sopperire a tutte le manchevolezze passate del centro-destra, rasenta la fantascienza.
    Fin quando gli italiani si lasceranno prendere per il naso dai soliti e diffusi pifferai magici, credendo che l’invio di un comunicato (pubblicato per gentilezza dai giornali locali) voglia dire essere attivi.. beh.. il nostro Paese faticherà a migliorare.

    • Sembra di leggere la risposta del Sindanco su Facebook la usa indistamente per tutti facendo un copia incolla .
      Ps. Complimenti dare la colpa alla passata amministrazione….

    • …piccola correzione e precisazione: la Lega Nord NON è mai stata al governo della Città di Saronno, ma sempre all’opposizione, anche quando la città è stata retta per due lustri dal sindaco Gilli.

    • Intervengo in risposta a Saronnese.
      Senza entrare nel merito della faccenda e dei commenti dei lettori pubblicati sul sito wordpress-426764-1358032.cloudwaysapps.com, vorrei fare presente che non è mai esistita a Saronno, E SOTTOLINEO MAI, una Amministrazione con Lega Nord e PDL.
      La Lega Nord a Saronno, purtroppo per Saronno, non ha MAI avuto l’opportunità di amministrare. E dai banchi dell’opposizione le armi a disposizione sono veramente poche.
      Quindi o il commento è capzioso oppure il “Saronnese” non è ben informato della storia politico-amministrativa di Saronno.
      Cercare visibilità ad ogni costo può pagare a breve (vedi Grillo), ma al momento di amministrare i vincoli di legge, gli obblighi derivanti dallo stato sono un macigno difficile da smuovere.

      Per recuperare un po’ di soldi si potrebbe chiudere il Teatro (con un bel risparmio tra i 250.000 e 500.000 mila euro anno) e tagliare drasticamente il sostegno sociale ai “parassiti” di professione (non ci sono solo gli evasori fiscali a depredarci, ma anche chi vive di sussidi pubblici da generazioni senza fare fatica).

      Altra opportunità è ribellarsi alle leggi nazionali, in primis il patto di stabilità. Ci vuole, in questo caso, sana follia ed un coraggio che nessuno può regalarti!

      Cordialità
      Raffaele Fagioli
      consigliere comunale (ed ex segretario) Lega Nord Lega Lombarda per l’indipendenza della Padania.

  4. Silighini puo’ suonarla e cantarla ma se non civsono le risorse i lavori sono contingentati e anche se lui fosse (x ipotesi) al governo non avrebbe risorse nemmeni lui. a meno di tagliare. ma x tutti coloro che hanno letto il bilancio la giunta porro ha gia’ tagliato il tagluabile e orgogliosamente NON ha fatto tagli al sociale garantendo i livelli di servizi a cui la ns citta’ e’ da anni abituata. il resyo…e’ solo roba da pifferai magici come ben detto da il saronnese

    • Ma basta con questa favola dei fondi !!! I fondi quando sono pochi vanno spesi bene , io ci metterei anche la manodopera dei consiglieri per tenere pulito e in ordine aiule non ci vogliono fondi ma buona volontà e far lavorare chi di dovere.

      • Qui le favole le racconta certamente qualcun altro. si leggano i bilanci e ci si potra’fare una idea dell’entita’dei tagli ai trasferimenti. non appena vi e’ disponibilita’ i lavori partono e ne sono esempi via larga via miola e il rifacimento totale del marciapiede di via bergamo che da troppi anni attendeva .se le risulta qualcuno che non lavora (aiuole e pulizia) non se ne lagni genericamente qui ma lo segnali in comune. cordialita’

        • 1.000.000 di euro in entrata da Esselunga: credo che il ritornello del non ci sono soldi sia ora di dismetterlo e provvedere con urgenza a sistemare le strade di Saronno che non è solo Via Roma, ce ne sono tante altre in condizioni al limite della praticabilità.

          • Che non mi risulta siano stati incassati anni fa! Quindj duamo tempo al tempo e fiducia all ass. Fontana

  5. Il dott. SILIGHINI, fino a prova contraria ( e la politica non c’entra: dx o sx)è la prima persona che, a Saronno, sta mettendo in evidenza ciò che nella ns. città non funziona da almeno 15 anni!!!!!! Altro che soldini mancanti: abbiamo, se non sbaglio, impiegati COMUNALI che non RISIEDONO a SARONNO ed i soldini li prendono…. IO sono per il CAMBIAMENTO: EVVIVA SILIGHINI!!!!

    • Legittima la sua folgorazione sulla via di Damasco per silighini ma attenta:la troppa luce abbaglia. Detto cio’ mi riesce francamente difficile trovare un principio di realta’ nelle sue parole. Quoto questa parte dell intervento di Fagioli R. che mi trova molto d’accordo.

      “Cercare visibilità ad ogni costo può pagare a breve (vedi Grillo), ma al momento di amministrare i vincoli di legge, gli obblighi derivanti dallo stato sono un macigno difficile da smuovere.”

  6. ED I TAGLI SONO DOVEROSI ANCHE FRA GLI ASSUNTI DEL COMUNE DI SARONNO: CRISI?!!??!? E CRISI SIA….Ognuno di NOI deve rispondere, non solo per appartenenza politica-…. E METTIAMO A POSTO I MARCIAPIEDI!!!!!!

  7. Un piccolo esempio: con i soldi che si spendono per tenere sempre splendente la segnaletica orizzontale dei 30 kmh si potrebbe fare altro (ogni volta che li riverniciano ci sono 2 vigili urbani a controllare che nessuno ci salga sopra e sembra che non sia vernice a rapida essiccazione)

  8. Ma caro SIMOGALLI perchè non ti fai vedere da Silighini dal vivo così magari ti spiega le cose , le impari e resti folgorato pure te…

    • che noia la politica degli spot e quello di “sinistra a casa” è il solito commento di parte che ricalca un pò gli autocomunicati del sig. Silighini e soci.

    • Grazie ma sono fortemente antitetico a quel genere di destra populista. inoltre non ho bisogno che nessuno mi spieghi alcunche’ in quanto grazie a Dio ho una buona autonomia di giudizio.

Comments are closed.