CARONNO PERTUSELLA – Sono già mobilitati i lavoratori della Riva acciaio che da venerdì sono in presidio permanente per chiedere la riattivazione del plesso produttivo di via Bergamo bloccato da giovedì per il sequestro arrivato per la vicenda dell’Illva.

Prima delle 8 è arrivato il sindaco Loris Bonfanti partito poi per Varese per un vertice con dirigenti e Prefetto. Nel frattempo i lavoratori, 170 persone, si preparano ad una giornata di protesta in contemporanea con gli altri sei stabilimenti. Sono stati realizzati nuovi striscioni appesi sotto la storica insegna Riva.

16092013