SARONNO – Doppia fuga di gas in via Bossi dove pompieri, polizia locale e tecnici locali sono dovuto intervenire per due volte in meno di 12 ore.

Tutto è iniziato nella notte tra giovedì e venerdì quando intorno alle 4 un saronnese, residente al quarto piano di una delle palazzine di via Bossi, si è svegliato e non ha più preso sonno per l’intenso odore di gas. Preoccupato ha chiamato il numero per le emergenze che ha inviato sul posto una squadra di pompieri. Con l’aiuto dell’esplosimetro, uno strumento che determina la presenza di gas, i vigili del fuoco hanno trovato il punto della perdita dove si sono subito messi all’opera i tecnici della società del gas che hanno avviato un cantiere notturno, chiuso nella mattinata al termine della riparazione.

L’allarme è scattato di nuovo, stavolta grazie ad un passante, intorno alle 18 quando l’odore di gas presente in zona è tornato ad essere intenso. La squadra del turno diurno dei pompieri è arrivata sul posto ed ha trovato una seconda perdita al medesimo tubo ma ad un centinaio di metri di distanza. Anche in questo caso sono intervenuti i tecnici della società del gas che hanno riparato la perdita. Sul posto anche i vigili urbani che hanno dovuto transennare l’ultimo tratto di via Bossi deviando il traffico per permettere agli operai di lavorare in sicurezza.

22092013