SARONNO – Complice la mancanza di segnaletica un automobilista si è infilato nel sottopassaggio pedonale che collega via Filippo Reina e via Grieg ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per liberare la sua Volkswagen Up rimasta bloccata in fondo al tunnel pedonale.

E’ successo stamattina poco dopo le 11,30 quando un 27enne varesino ha percorso l’ultimo tratto di via Filippo Reina. E’ arrivato davanti all’accesso del passaggio pedonale e non vedendo divieti è entrato. A trarlo in inganno probabilmente anche la presenza di un piccolo marciapiede.

Dopo qualche metro in discesa la situazione si è complicata quando il giovane si è trovato davanti ad una scala. Faticosamente ha sceso anche i gradini, danneggiando la coppa dell’olio, ed è riuscito a proseguire fino a quando si è trovato davanti ad un muro.  Il percorso a questo punto si divide in due con una stretta rampa per le bici e una scalinata per i pedoni

Avvisati da alcuni residenti, sono arrivati i carabinieri e la polizia locale. E’ stato chiamato un carro attrezzi ma a riportare l’auto sulla strada sono stati i pompieri intervenuti intorno alle 12,30. I vigili del fuoco hanno spinto l’auto in salita riuscendo a far percorrere alla vettura i gradini all’indietro. Il 27enne è riuscito a mettersi in marcia anche se un controllo alla Volkswagen Up, che ha riportato alcuni graffi allo specchietto sinistro,  e la sostituzione di alcune componenti sarà indispensabile.

Per lui nessuna multa: non c’erano, infatti, cartelli o segnaletica orizzontale che indicassero il divieto di scendere nel sottopassaggio.

25092013

19 Commenti

  1. Un errore di valutazione (complice la presunta mancanza di segnaletica) si può anche scusare ma, come recita il detto: “Errare è umano, perseverare è diabolico” (cfr. scalini, restringimento, etc…)… la retromarcia non è di serie sulla Volkswagen Up??
    Oppure siamo di fronte all’ennesimo caso di patente presa con i punti-fragola…

  2. Non manca la segnaletica ma i neuroni….le anime belle che pensano sia colpa dell’assenza della segnaletica vorrei che si chiedessero cosa avrebbero detto se a farlo fosse stato uno dei propri figli. Io nei panni della Polizia Locale avrei fatto il test anti-alcol (magari l’hanno fatto, chissà)

    p.s.: ma l’indomito Silighini non c’era??

  3. non ci sono cartelli… questo si infila in un cunicolo e mentre scende i gradini non si rende conto che danneggia l’auto…
    la fiera degli intelligenti, insomma.

  4. mi ricordavo che quel sottopassaggio era bloccato da travi di legno e una grande rete metallica che impedivano il passaggio, anche ai pedoni. Forse è stata tolta recentemente.
    Il ragazzo sicuramente non sarà stato un asso alla guida.. ma l’importante è che non si sia fatto male.

  5. Lo avrei lasciato li. Pubblicate la foto del pilota, sono sicuro che nn ha sicuramente uno sguardo molto intelligente !!! Nn e’ scusabile uno che si infila in un tunnel pedonale. Ma quale segnaletica!!!

  6. Indipendentemente dal fatto che il buon senso debba in ogni caso prevalere e che a ragion del vero l’automobilista in questione viste le circostanze ne ha avuto ben poco o per meglio dire nulla, la mancanza di segnaletica è pur sempre un aspetto fondamentale da non trascurare: l’onere di segnalare è in carico all’ente gestore della strada …al comune!
    Quindi, credo che con l’assistenza un buon legale, il comune sarà chiamato in giudizio e non resterà che pagare per i danni riportati dall’autovettura!
    Il resto del giudizio lo lascio agli altri lettori.

  7. Se l’autista dell’auto denuncia il comune avrà diritto al risarcimento dei danni. Sarà anche stato stupido ma chi non mette neppure un cartello di divieto è ancora più idiota. Nel caso, l’amministrazione comunale.

  8. Uno scontro fra titani dell’intelletto!!! Amministrazione da una parte e avventore dall’altra!!! Ma lo fate apposta a restare a Saronno entrambi?

  9. Cioè, volete dire che nessuno aveva messo “vietato scendere le scale con l’auto”. 🙂

  10. ..beh, la prima volta che sono passato di li il navigatore mi ha detto di passare dal sottopasso per raggiungere via grieg..

  11. A metà campata di ogni ponte credo che non esistano divieti di svolta a sx o a dx, speriamo che l’inteligentone della ww up non li percorra fra poco …

  12. bè…si può dire che è stato anche fortunato….pensiamo se fosse arrivato un altro come lui dall’altra parte!!!!

    • non mi sarei stupito,di solito certe cose vanno generalmente appaiate, come i gemelli 🙂

Comments are closed.